Utente 376XXX
buongiorno. sono la mamma di un bimbo di 3 anni , al quale dopo vari controlli medici è stato diagnosticata una malocclusione e un evidentissima asimmetria mandibolare. mi hanno consigliato un' artroplastica temporomandibolare, ma data la sua tenera età vorrei sapere se fosse possbile magari intervenire funzionalmente con apparecchi, o dispositivi al fine di prolungare i tempi di un eventuale operazione, tanto più che il problema non vincola la crescita sana e perfetta del bambino.
abbiamo a disposizione anche tac fatta in sedazione... chiedo a qualche medico di illuminarmi per quanto sopra descritto.
grazie anticipatamente.
roberta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Servili
28% attività
16% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Gentile Signora,
si l'eta' e' ancora molto giovane per intervenire pero' potra' intanto intervenire ortodonticamente ma se ne dovrebbe riparlare verso i sei anni di eta' di suo figlio.

Saluti,

Dott. Andrea Servili
[#2] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
DEVE intervenire funzionalmente con apparecchi.
L'età di suo figlio è quella giusta, se c'è un minimo di collaborazione.

A volte, se non c'è collaborazione, si può intervenire lo stesso: ci sono dei dispositivi a forma di ciuccio che condizionano la crescita facciale e possono risolvere asimmetrie.

Si rivolga ad un ortodonzista SUBITO, scegliendo fra quelli competenti in approccio funzionale precocissimo (e purtroppo sono pochi).