Utente 332XXX
Salve.... Ho una ciste sulla parte alte del testicolo sinistro, in prossimità dell'epididimo. Il mio urologo mi ha consigliato qualche mese fa di non asportarla perchè si potrebbe danneggiare il canale di passaggio dello sperma. Una quindicina di giorni fa, facendo autopalpazione del testicolo, involontariamente ho fatto un po più di pressione rispetto al normale sulla cisti (che comunque non è grossa). In quel momento ho avvertito solo un piccolo fastidio. Ma da quel giorno avverto il testicolo sinistro che staziona maggiormente nella zona inguinale (cosa moto fastidiosa) e una sensazione di bruciore/calore proprio al testicolo sinistro. In aggiunta se faccio autopalpazione noto ora che la cisti è leggermente dolorante. Credete che io possa aver danneggiato il canale spermatico? C'è possibilità che la cisti diventi tumore? Faccio regolarmente ecografia e qualche mese fa era tutto regolare.... credete che aspettando qualche altro giorno tutto torni nella norma? cosa mi consigliate?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,Le rispondo molto sinteticamente :non può avere creato danni all'epididimo né al testicolo,né al deferente.La cisti non può trasformarsi in tumore.Le consiglio di allontanarsi dal web per un po' e di non attenzionare il suo apparato genitale.Infine,credo che,se il disagio si procrastini,utile sarà consultare uno specialista reale.Cordialità.