Utente 375XXX
in risposta al suo consulto,purtroppo non c'è sempre il tempo per mettersi al pc,e scrivere,mi creda...la mia ansia è dovuta a tutti quei sintomi che le ho descritto,mi dica solo un ultima cosa,non può essere che in un rapporto non protetto,(le ho già detto che sono stato bisex per diversi anni) sono stato contagiato dal virus della B,che in un altro rapporto,sono stato contagiato dalla delta,che successivamente,la B è guarita spontaneamente,ma che la D sia rimasta? grazie
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Caro Signore,
"sono risultato negativo per ben due volte alla B e alla C,posso mai pensare che abbiano commesso un errore due volte?"
Lei che dice? Tutto è possibile nella vita ma chi le dice che facendo i test per la terza volta non sbaglino di nuovo?

Il suo problema non è "l'epatite non definita", perchè da quanto scrive Lei non ha nessuna epatite, è una ansia ipocondriaca e un disturbo ossessivo che deve affidare a uno specialista del settore.

Faccia i test per HAV - HBV - HCV per la terza volta, sperando che non le ritorni il dubbio che abbiano sbagliato.

Il virus Delta è un virus "difettivo" che non può replicarsi in assenza dell' HBV: la sua teoria di una epatite da HBV guarita con permanenza di una forma Delta è perciò assolutamente destituita di fondamento.

Le ribadisco, come ampiamente spiegatole in un precedente consulto, che la cronicizzazione di una epatite A è un evento tanto eccezionale da considerarsi praticamente impossibile.

Cordialità e buon fine settimana.