Utente 363XXX
Salve,
mia moglie ha 32 anni e soffre di mal di testa dall'età dell'adolescenza. Dopo i 18 anni ha intrapreso varie cure di profilassi con farmaci (non di continuo, ma con diverse interruzioni e vari specialisti) tipo topamax,cipralex laroxil, gabapentin.
Al momento dell'attacco invece usa il farmaco Imigran 50.

Prima dell'ultima cura (gabapentin+laroxil) gli attacchi erano di circa 10 al mese, alcuni molto forti. Dopo quest'ultima cura gli attacchi sono diminuiti, sicuramente in intensità, ma si concentrano molto nel periodo pre e mestruale. L'ultima cura ha avuto la durata di un anno ed è stata interrotta, ovviamente gradualmente e sotto prescrizione del neurologo che l'ha seguita, perchè in cerca di una gravidanza.
Poichè la gravidanza tarda ad arrivare (circa 1 anno e 3 mesi) e nel frattempo si è verificato un aborto (uovo cieco) stiamo cominciando ad effettuare i controlli.

Vorrei sapere se sono noti gli effetti sulla fertilità che ha un farmaco come imigran preso durante il ciclo mestruale (il periodo in cui gli attacchi sono quasi ogni giorno).

E' possibile che il farmaco possa portare ad un mancato attecchimento durante la fase dell'impianto (quindi il periodo premestruale). ?

Da un mese a questa parte durante il ciclo sta provando ad assumere il moment (e sembra funzionare). Sono noti gli effetti di questo farmaco sulla fertilità?

In attesa di un cortese riscontro porgo cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Franco Lisi
32% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Salve
non ci sono correlazioni tra i farmaci per la cefalea/emicrania e la fertilità.
Comunque in ogni caso direi di fare gli esami per la fertilità visto che la gravidanza non arriva. Nello specifico dovete eseguire:
1) esame del liquido seminale
2) isterosalpingografia
3) monitoraggio dell'ovulazione e dosaggi ormonali

[#2] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno,
la ringrazio per la risposta.
In realtà alcuni esami li abbiamo già fatti, mi permetto di scriverle i risultati, confidando in un suo parere.

Per me è risultato: (posto i valori più significativi)

liquido seminale: astenozoospermia (motilità 26%, Forme normali 9%, Totale numero nemaspermi 72 milioni, Concentrazione nemaspermi 18.000 U/microlitro)

cocolor doppler ai vasi spermatici negativo

dosaggi ormonali (fsh 10,22 mIU/ml, prolattina 18,8 ng/ml, 4,9 ng/ml )

sono in attesa di ripetere lo spermiogramma per confermare i valori.

Lei ha invece effettuato la sonoisterosalpingografia con il risultato di tube pervie. Ha inoltre effettuato i tamponi (negativi) e il solo dosaggio del progesterone al 23° giorno con il risultato di 23).

La dottoressa che la segue le ha proposto 3 cicli di stimolazione con il clomid (con monitoraggio) però solo dopo che abbiamo notizie certe sul mio liquido seminale.
Pensa sia il caso di farle effettuare comunque i monitoraggi senza stimolazione (preciso che comunque mia moglie ha un ciclo regolare di 28-29 giorni) e i dosaggi ormonali completi?

La ringrazio e la saluto cordialmente.