Utente 376XXX
Gentili medici,
ieri pomeriggio la mia ragazza mi ha praticato la masturbazione. La quasi totalità dello sperma è finita in terra; io mi sono quindi recato in bagno, mi sono pulito il pene e le mani, sporcatesi nella fase di pulizia e non prima, con della carta igienica (già al termine di questa operazione le mani mi sembravano relativamente pulite). Poi me le sono lavate per due volte di seguito, assicurandomi di passare la saponetta anche sotto le unghie; infine le ho "restituito il favore" (mi si passi l'espressione forse infelice), masturbandola in maniera profonda, cioè penetrandole la vagina con le dita. Stimo il tempo intercorso tra la mia eiaculazione e la penetrazione (con le dita) della ragazza intorno ai 3/4 minuti, al più 5.

Ci sono rischi per eventuali residui "resistenti" rimasti sulle mani dopo il lavaggio?

Ringrazio anticipatamente, e porgo cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
le restava solo di tagliarsi le mani, ma poi non avrebbe potuto "ricambiare il favore"
:-))

Stia tranquillo, non diventerà padre e non sarà responsabile di una IVG.

Cordiali saluti.