Utente 251XXX
Salve, sono un ragazzo di 35 anni. Circa 8 anni fa è spuntata una macchia sul glande. Ultimamente ho notato che la macchia è più estesa. La forma non è uniforme e non provoca dolore. Ma mi fa sorgere preoccupazioni. Che devo fare? Mi faccio controllare da un dermatologo o da un andrologo? Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile Signore,
una macchia rossa a margini netti che perdura immodificata per molti anni è spesso una balanite cronica di Zoon, manifestazione di scarso rilievo, ma per la quale non esiste una terapia specifica. Indispensabile però differenziarla dalla eritroplasia di Queyrat, più rara, ma maggiormente meritevole di attenzione. Le consigliamo di farsi visitare da un bravo dermatologo, l'unico specialista in grado di interpretare correttamente queste situazioni.

Saluti
[#2] dopo  
Utente 251XXX

Iscritto dal 2012
Salve dottore. Grazie per la sua celere risposta. La macchia in questione non è rossa. È più scura, ma non troppo... diciamo che è come il colore delle lentiggini.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Alle corrette affermazioni del Collega sulla Balanite di Zoon ( http://www.medicitalia.it/news/dermatologia-e-venereologia/5540-alopecia-areata-grado-severo-risultati-2-sedute.html ) e sull'eritroplasia di queryat ( http://www.medicitalia.it/blog/dermatologia-e-venereologia/2697-macchia-rossa-persistente-glande-ed-eritroplasia-queyrat.html ) aggiungo in base a suo chiarimento un'ipotesi di Melanosi de glande: la diagnosi spetta al dermatologo direttamente nella sede di visita.
Cari saluti