Utente 276XXX
ecocardio di mia moglie , 75 anni affetta da fibrillazione atriale cr. in terapia con cardicor 125 e xarelto 15 mg . << v.s. di dimensioni nei limiti della norma -dto 55 mm- ; cinesi globale conservata ( E.F. 53%) ; SIV e PPVS lievemente ipertrofici ( 11 mm.) ; radice aortica e A.S. nei limiti ; disfunzione diastolica del VS >> . Essendo il cardiologo alquanto sbrigativo , vi chiedo cortesemente delucidazioni su questo eco e su questa '' disfunzione diastolica del v.s. '' , mai citata prima. Grazie e cordialita'.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Probabilmante sua moglie e' un ipertesa e questo spiegherebbe sia gli spessori del setto interventricolare e della parete posteriore ai limiti alti e la disfunzione diastolica del ventricolo sinistro il quale, come in molti ipertesi ha una ridotta compliance diastolica (in altre parole si dilata con maggiore difficolta').
Arrivederci