Utente 458XXX
Salve a tutti!
Sono un giovane collega e vorrei chiedere la vostra opinione sul mio caso.
Ho recentemente eseguito degli esami ematici di controllo per valutare la mia situazione epatica, avendo avuto l'anno scorso una ipertransaminasemia poi correllata a una NAFLD.
Gli esami dopo un anno di corretta alimentazione e attività fisica sono pressochè perfetti (transaminasi, colesterolo totale, LDL e HDL, GGT, ALP ecc.. tutto nella norma).
Ho però avuto in Febbraio una diagnosi di lichen ruber planus a livello genitale e alla lingua.
Su consiglio del collega dermatologo ho eseguito anche i test per HCV (negativo), TSH (nella norma), e per la celiachia (non presento nessun sintomo ma mi è stato comunque consigliato di verificare). E qui la sorpresa...
Secondo le nuove norme lo screening per la celiachia prevede una sorta di "reflex", vengono infatti verificate le Iga totali e poi gli Ab- antitranglutaminasi di tipo Iga. Se gli antitransglutaminasi risultano nella norma non si procede oltre.
Le Iga totali risultano essere 0.52 (range 0.7 - 4.00), mentre le Iga antitransglutaminasi <0.1 (negativo per valori inferiori a 7).
Ora le domande che vorrei porvi sono le seguenti:

-procederò con la tipizzazione delle classi anticorpali e con una foresi proteica, ma il valore delle Iga mi stupisce molto in quanto sono anni che non prendo nemmeno un raffreddore... mi consigliate di approfondire la situazione con altri esami ematici oltre a quelli citati?

- il valore negativo delle Iga antitransglutaminasi può a vostro parere essere comunque tenuto come valido, anche se vi è un deficit di Iga?

-le Iga basse possono essere in qualche modo correlate alla terapia topica prescrittami per il lichen (cortifluoral alla lingua e locoidon a livello genitale)?

grazie a tutti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Paolo Fancello
24% attività
8% attualità
12% socialità
CAGLIARI (CA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Caro collega partiamo dalla fine
Le IgA basse non sono correlabili al cortifluoral, in caso di IgA basse bisogna dosare gli antittgasi IgG, e gli antiendomisio IgG. Inoltre seguirei il test genetico per rischio celiachia.