Utente 377XXX
Buongiorno,
scrivo per avere un ulteriore parere oltre a quello del mio ginecologo per maggiore sicurezza.

ho 28 anni e da circa un mese avevo notato alla fine delle piccole labbra un piccolo"brufolo". sapendo che la zona era particolare ci ho prestato attenzione e vedendo che lo stesso si ingrossava ho prenotato la visita dal mio ginecologo.
durante la visita ,a prima occhiata ,il ginecologo mi ha detto che si trattava di condiloma dovuto da virus hpv. Ha eseguito poi una colposcopia per capire se anche all' interno ce ne fossero altri ma era tutto ok. solamente uno.
L ultimo pap test era risalente all' anno prima con esito negativo.
Mi ha prescritto il vaccino (Gardasil) e oggi in ambulatorio con anestesia locale abbiamo tolto il condiloma.
mi ha dato una crema da applicare due volte al giorno e astenermi dai rapporti per due settimane. Inoltre mi ha consigliato di stare particolarmente attenta nei prossimi anni e verificare se si presentassero nuovi condilomi,

ho chiesto se avrei dovuto fare un altro pap test ma mi è stato detto che avendolo fatto l' anno scorso con esito negativo non ce ne sarebbe stato bisogno. è corretto?
dal momento che durante la nascita del condiloma ho avuto rapporti non protetti con il mio compagno (che non presenta nessun sintomo) potrei averlo contagiato? è quindi meglio avere rapporti protetti per un periodo per scongiurare un effetto ping-pong?
tra quanto dovrò sottopormi ad un altra visita di controllo nel caso andasse tutto bene e non dovessero comparire altri condilomi?

grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prima di praticare la vaccinazione avrei eseguito un HPV test (genotipizzazione) per essere certi dell'assenza del virus HPV in vagina e se presente scoprire il ceppo (16, 18, ect...) .
La colposcopia mette in evidenza lesioni sul collo uterino (lesioni sub-cliniche o cliniche) evidenti , ma non la condizione di PORTATRICE SANA.
Se il rapporto di coppia è stabile non ha senso l'uso del preservativo , perchè il virus HPV potrebbe essere stato già trasmesso.
SALUTONI
[#2] dopo  
Utente 377XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio per la celere risposta.

Eseguendo l' Hpv test e conoscendo il ceppo preciso quale sarebbe il passo successivo? Si può fare altro oltre il vaccino?
E' una grave mancanza a suo avviso non fare l'Hpv test?

IL mio ginecologo mi ha tranquillizzato spiegandomi che i condilomi fanno parte del ceppo 6 e 11 e difficilmente potranno evolvere in forme cancerogene. E per lo stesso motivo,avendo il pap test negativo, non c'è bisogno di fare altro oltre al vaccino.

la ringrazio ulteriormente
[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ho detto che L' HPV test. Serve per escludere una condizione di portatore e non di condizione di portatrice di displasia.
Saluti