Utente 278XXX
buon pomeriggio dottore!

Sono affetto dalla sindrome di petto "escavato", vorrei andare a fare un visita per avere un parere medico ma a quanto pare non è di grave entità. Il problema è che sono affetto da diverse malformazioni alla schiena quali scoliosi ecc. che curo da sempre con palestra correttiva e molto spesso negli anni passati era come se mi mancasse l'aria a volte, non vorrei che fosse tutto dovuto a questo fenomeno.(oltre ad essere un difetto estetico)
Il mio dubbio è: fino a che età si è operabili?
quali sono i rischi?
[#1] dopo  
Dr. Guglielmo Mario Actis Dato
44% attività
4% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
gentile signore non ci sono dei limiti di età per essere operati di pectus excavatum. Il tipo di intervento necessario in un paziente e della sua età potrebbe forse essere eseguito con una tecnica mini invasiva. Viceversa l'intervento tradizionalecomporta delle osteotomie ovvero delle sezioni dello scheletro. Il rischio operatorio non è molto elevato ma non è neanche zero. Per avere una indicazione sulla operabilità e sulle complicanze che questo intervento può determinare, è necessario che si rivolga in un centro dove viene svolto questo tipo di interventi. Nel sud non so sinceramente dove consigliarle di rivolgersi.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Claudio Andreetti
40% attività
8% attualità
16% socialità
AREZZO (AR)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Il nostro centro si occupa della correzione delle più comuni malformazioni della gabbia toracica (pectus excavatum e carinatum) con tecnica di Nuss mediante 2 incisioni di 3 cm laterali o con tecnica di Ravicth con singola incisione anteriore di 4 cm. Un caro saluto