Utente 169XXX
gentili dottori,
illustro il problema: mio padre circa 5 mesi fa ha subito un intervento per un carcinoma squamocellulare microinvasivo nei pressi della guancia . insieme al radioterapista dopo doppio esame ecografico ( ogni 3 mesi con referto numero 1 normale ecostruttura delle ghiandole salivali, immagini ipoecogene ovalari con nucleo iperecogeno da linfoghiandole ingrandite di tipo reattivo a livello della parotide destra, referto numero due:normale ecostruttura delle ghiandole salivari, immagini ipoecogene ovalari da linfoghiandole ingrandite al livello del collo a destra e sinistra ed in corrispondenza della guancia destra) si è deciso di non effettuare radioterapia , visto che il problema non sembrerebbe avere i caratteri della gravità immediata, considerando anche l'età del paziente ultraottantenne, ma di effettuare controlli ecografici e tac ogni 3 mesi.
Io chiedo:
-in base al referto, sarebbe meglio fare delle sedute radioterapiche?
-potrebbe questo genere di terapia, su una persona che versa in non buone condizioni di salute,debilitare ulteriormente o fare danni ai muscoli facciali o ad altri organi?
-è vero che in pazienti più anziani questo tipo di tumori avanzano più lentamente?
capisco che il consulto online non sostituisca la visita, ma vorrei quantomeno avere qualche parere in più.
grazie
[#1] dopo  
Dr. Attilio Leotta
24% attività
4% attualità
16% socialità
LAMEZIA TERME (CZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Il referto istologico non è completo perchè mancano alcuni parametri utili alla definizione della lesione: la profondità di invasione,la differenziazione,l'invasione perineurale,lo spessore del tumore.
Si tratta di fattori prognostici e predittivi molto importanti tenendo conto però che la maggioranza dei carcinomi a cellule squamose sono aggressivi solo localmente.
[#2] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2010
salve dottore:
carcinoma squamocellulare con aspetti bowenoidi, microinvasivo, su cheratosi attinica con aspetti bowenoidi ed acantolitici; punch 0,3 cm.
questo è quanto riportato dall'istologico. grazie
[#3] dopo  
Dr. Attilio Leotta
24% attività
4% attualità
16% socialità
LAMEZIA TERME (CZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
MOLTI CARCINOMI SQUAMOCELLULARI INSORGONO SU UNA CHERATOSI SOLARE. GLI ASPETTI BOWENOIDI E ACANTOLITICI POSSONO RISCONTRARSI COME ASPETTI ISTOLOGICI AGGIUNTIVI.
GLI ASPETTI ACANTOLITICI CORRELANO CON UNA MAGGIORE TENDENZA ALLA RECIDIVA.
ALTRI FATTORI CHE INFLUENZANO LE RECIDIVE LOCALI E LE METASTASI SONO:
il diametro;
la profondità di progressione della neoplasia;
il grado di differenziazione del tumore;
ll'invasione perineurale
[#4] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2010
grazie dottore; purtroppo non ho il resto dei dati che lei citava. in ogni caso il mio dottore ha detto che in effetti è molto difficile che il tumore aggredisca non solo localmente ( come ha detto lei) e mi ha detto di fare dei controlli trimestrali tramite eco o tac. lei che ne pensa?
[#5] dopo  
Dr. Attilio Leotta
24% attività
4% attualità
16% socialità
LAMEZIA TERME (CZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
faccia fare dei controlli come ha suggerito il suo Dottore