Utente 370XXX
Circa due mesi fa ho notato una patina bianca sulla lingua, mi sono subito allarmato perché è accaduto a 2/3 settimane di distanza da un rapporto orale non protetto (io mettevo la bocca). E' forse possibile che avessi già il problema prima di questo rapporto, ma ho iniziato a guardarmi la lingua solo dopo aver letto che la lingua bianca poteva essere sintomo da sieroconversione. Premetto che non ho mai avuto una lingua tanto uniforme. Ho deciso di recarmi da un esperto che mi ha fatto un tampone diagnosticandomi una candida dovuta all'acidità, che ha abbassato il PH della saliva, al reflusso mi sembra,nonostante io non abbia problemi di stomaco o acidità da molto tempo. Mi è stato prescritto il dactarin, gel orale e di mia spontanea iniziativa ho assunto per 10 giorni consecutivi una capsula di diflucan al giorno. Nonostante tutto la situazione è sempre la stessa anzi si sono presentate delle macchie, ma non è la prima volta. Facendo ricerche su internet ho notato che la mia lingua è molto simile a quella di chi soffre di glossite/lingua a carta geografica. Volevo chiedere se il tampone rilevante la candida implichi direttamente la presenza di candidosi orale oppure non siano per forza collegate le due cose. Questa è la mia lingua, spero si possa escludere l'Hiv…. e non mi pare sia candidosi anche perché non penso sia possibile che dopo 12 giorni di farmaci non cambi niente. http://imgur.com/mrOrGtb
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
il 19 u.s. ha posto lo stesso quesito e le ho risposto io.
Lei, dalla foto, sembra avere una glossite benigna migratoria, detta anche lingua a carta geografica, che non capisco francamente dove abbia letto essere un sintomo da sieroconversione HIV.

La pertinenza diagnostica e la terapia, spesso difficile perchè non si conoscono esattamente le cause di tale anomalia, sono del dermatologo.
E' bene dunque che faccia vedere la sua lingua "de visu" ad un dermatologo competente, che prima di liquidarla come glossite candidosica valuti il quadro in modo professionale.
Se facessi un tampone linguale, troverebbero la Candida anche a me, semplicemete perchè è un commensale della ricchissima flora buccale. Inoltre la Candida spp comprende un numero elevato di lieviti, appartenenti alla famiglia, che spesso vengono confusi con la Albicans ma tali non sono.
Si affidi dunque a uno specialista in dermatologia e segua scrupolosamente le sue indicazioni: il Daktarin gel poteva essere una terapia sufficiente ma lei ha ben pensato di assumere il Diflucan motu proprio...
E come vede non ha ottenuto nessun risultato.

Infine se ha il dubbio di avere avuto una sieroconversione, dato che sono passati due mesi dalla fellatio praticata, piuttosto che somatizzare sulla lingua, faccia un test HIV 1- 2 di IV generazione in ELISA o ECLIA, che se negativo avrà una attendibilità del 98% e poi lo ripeta tra un mese per il risultato definitivo.

La prossima volta che, come lei ha scritto, "ci mette la bocca" all'altro faccia mettere il preservativo, così vi godrete una sessualità appagante e spensierata.

Cordiali saluti.