Utente 377XXX
Salve a tutti,
questa mattina ho avuto un problema con un mal di testa ben più forte del normale, localizzato nella parte sinistra tra la fronte e la tempia.
Si è presentato dapprima ieri sera dopo cena e ho preso una tachipirina da 1g (orosolubile), e di nuovo stanotte alle 4 e mezza (ho mangiato un pezzo di pane e ho preso di nuovo un'altra bustina di tachipirina), ma erano dei mal di testa "normali".
Stamattina alle 7:45, mi sveglio e per colazione decido di prendere un succo di frutta.
Appena 30 secondi dopo si è ripresentato il mal di testa, stavolta fortissimo assieme ad un senso di nausea e vertigini.
Ho chiamato l'ambulanza (non potevo farmi accompagnare e da solo la macchina in quelle condizioni non la potevo prendere, a stento stavo in piedi).
Mi hanno chiesto se avessi subito traumi di recente (no) e poi cosa avessi mangiato, a quel punto hanno dato la colpa al succo (pieno di conservanti, forse ha causato un'intossicazione) e mi hanno fatto un'iniezione di toradol, poi il medico ha misurato saturazione (99.75%) e pressione sanguigna.
Dapprima sul braccio sinistro, 100/70 e qui mi ha chiesto se tendenzialmente avessi pressione bassa, io ho risposto di sì, poichè mi è capitato di avere dei giramenti di testa in passato e ogni volta ho avuto pressione bassa (l'anno scorso sono anche svenuto, mi hanno portato al pronto soccorso e avevo 80/50), poi hanno chiesto anche il braccio destro, non mi era mai capitato che mi misurassero la pressione anche su quel braccio, e stavolta era 140 (non hanno detto la minima).... mi hanno detto che sarebbe meglio fare un doppler perchè potrebbero esserci problemi alla carotide e se ne sono andati.
Dopo che la toradol ha fatto effetto ed il mal di testa è sparito ho controllato su internet e trovato che una differenza sensibile (già >15 mmHg) nella pressione di entrambe le braccia è legata ad un elevato rischio cardiovascolare... ovviamente mi sono subito preoccupato anche perchè nel mio caso la differenza è di ben 40 mmHg!
Quanto è grave? Cioè da come mi han detto loro dovrei prenotare una visita dopo pasqua, solo che sono abbastanza preoccupato per via della grande differenza... dagli ultimi esami del sangue (che risalgono a febbraio 2014, proprio poco dopo quell'episodio di pressione bassa a cui ho accennato sopra) avevo un valore del colesterolo totale pari a 140 mg/dl e trigliceridi di 40 mg/dl... non ho mai fumato ed ho praticato sport (Bodybuilding, Jogging) per molti anni, fino a 3 anni fa, perchè per motivi lavorativi non ho più tempo a disposizione... infatti in questo lasso di tempo ho messo su un 15 Kg (sono alto 191cm e attualmente peso 108-110 Kg, di solito pesavo sui 90-95 Kg).
Tra poco andrò dal medico di base, per presentargli il problema, e vedere come procedere e a chi rivolgermi per il doppler e se è il caso di ripetere subito le analisi del sangue, ma volevo anche un parere di voi specialisti.
Grazie mille in anticipo per le risposte
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La pressione misurata al braccio destro e' solitamente maggiore di quella misurata al sinistro e questo per motivi anatomici, dal momento che la emergenza della omerale a destra ha un'angolatura minore a destra che a sinistra.
In effetti 40 mmHg di differenza non sono pochi.
Ovviamente ripeta le misurazioni piu volte: se questo dato venisse confermato conviene eseguire una ecografia dei tronchi sovraortici (succlavie incluse) e dell'aorta toracica.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 377XXX

Iscritto dal 2015
Dr. Cecchini la ringrazio per la risposta, è più o meno quello che ha detto il medico, come immaginavo mi ha prescritto degli esami del sangue e di fare 1-2 misurazioni al giorno e poi di risentirlo la prossima settimana.