Utente 377XXX
Salve a tutti,
questa mattina ho avuto un problema con un mal di testa ben più forte del normale, localizzato nella parte sinistra tra la fronte e la tempia.
Si è presentato dapprima ieri sera dopo cena e ho preso una tachipirina da 1g (orosolubile), e di nuovo stanotte alle 4 e mezza (ho mangiato un pezzo di pane e ho preso di nuovo un'altra bustina di tachipirina), ma erano dei mal di testa "normali".
Stamattina alle 7:45, mi sveglio e per colazione decido di prendere un succo di frutta.
Appena 30 secondi dopo si è ripresentato il mal di testa, stavolta fortissimo assieme ad un senso di nausea e vertigini.
Ho chiamato l'ambulanza (non potevo farmi accompagnare e da solo la macchina in quelle condizioni non la potevo prendere, a stento stavo in piedi).
Mi hanno chiesto se avessi subito traumi di recente (no) e poi cosa avessi mangiato, a quel punto hanno dato la colpa al succo (pieno di conservanti, forse ha causato un'intossicazione) e mi hanno fatto un'iniezione di toradol, poi il medico ha misurato saturazione (99.75%) e pressione sanguigna.
Dapprima sul braccio sinistro, 100/70 e qui mi ha chiesto se tendenzialmente avessi pressione bassa, io ho risposto di sì, poichè mi è capitato di avere dei giramenti di testa in passato e ogni volta ho avuto pressione bassa (l'anno scorso sono anche svenuto, mi hanno portato al pronto soccorso e avevo 80/50), poi hanno chiesto anche il braccio destro, non mi era mai capitato che mi misurassero la pressione anche su quel braccio, e stavolta era 140 (non hanno detto la minima).... mi hanno detto che sarebbe meglio fare un doppler perchè potrebbero esserci problemi alla carotide e se ne sono andati.
Dopo che la toradol ha fatto effetto ed il mal di testa è sparito ho controllato su internet e trovato che una differenza sensibile (già >15 mmHg) nella pressione di entrambe le braccia è legata ad un elevato rischio cardiovascolare... ovviamente mi sono subito preoccupato anche perchè nel mio caso la differenza è di ben 40 mmHg!
Quanto è grave? Cioè da come mi han detto loro dovrei prenotare una visita dopo pasqua, solo che sono abbastanza preoccupato per via della grande differenza... dagli ultimi esami del sangue (che risalgono a febbraio 2014, proprio poco dopo quell'episodio di pressione bassa a cui ho accennato sopra) avevo un valore del colesterolo totale pari a 140 mg/dl e trigliceridi di 40 mg/dl... non ho mai fumato ed ho praticato sport (Bodybuilding, Jogging) per molti anni, fino a 3 anni fa, perchè per motivi lavorativi non ho più tempo a disposizione... infatti in questo lasso di tempo ho messo su un 15 Kg (sono alto 191cm e attualmente peso 108-110 Kg, di solito pesavo sui 90-95 Kg).
Tra poco andrò dal medico di base, per presentargli il problema, e vedere come procedere e a chi rivolgermi per il doppler e se è il caso di ripetere subito le analisi del sangue, ma volevo anche un parere di voi specialisti.
Grazie mille in anticipo per le risposte

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La pressione misurata al braccio destro e' solitamente maggiore di quella misurata al sinistro e questo per motivi anatomici, dal momento che la emergenza della omerale a destra ha un'angolatura minore a destra che a sinistra.
In effetti 40 mmHg di differenza non sono pochi.
Ovviamente ripeta le misurazioni piu volte: se questo dato venisse confermato conviene eseguire una ecografia dei tronchi sovraortici (succlavie incluse) e dell'aorta toracica.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 377XXX

Iscritto dal 2015
Dr. Cecchini la ringrazio per la risposta, è più o meno quello che ha detto il medico, come immaginavo mi ha prescritto degli esami del sangue e di fare 1-2 misurazioni al giorno e poi di risentirlo la prossima settimana.