Utente 367XXX
Ho ritirato il seguente referto che pongo alla vostra attenzione.
Vorrei se è possibile qualche delucidazione a riguardo grazie.
"Sono presenti numerosi episodi di apnea centrale con indice ahi pari a 25,2/ora
E presente un periodismo attipico.Saturazione media 95%
Episodi di desaturazione con valori minimi di 84%
Presenza di russamento subcontinuo.
Frequenza cardiaca caratterizzata da brachicardia valori medi di 52,2 b.p.m
con frequenti episodi d frequenza al di sotto dei 50 b.p.m."
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non è chiaro quello che vuol sapere da noi cardiologi....l'esame che riporta è di pertinenza pneumologica. Lei ha la sindrome delle apnee notturne che richiede una terapia di pertinenza di una branca che non è la cardiologia.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 367XXX

Iscritto dal 2014
Grazie dottor Rillo,
Chiedevo il vostro consiglio, in quanto a conclusione del referto si suggerisce un consulto cardiologico. Volevo capire appunto perchè un consulto cardiolgico... grazie
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Le apnee notturne possono creare indirettamente problemi di basse frequenze o blocchi di vario grado e fibrillazione atriale...ma la causa resta la sindrome in questione e quindi il relativo trattamento con maschere per la respirazione a pressione positiva, oltre a ridurre drasticamente il peso corporeo (e lei è obeso)...