Utente 377XXX
Salve a tutti ,sono Marco ,e qualche giorno fa ho avuto un rapporto con un escort (argentina).Durante il rapporto molto probabilmenente il mio pene è venuto a contatto con del liquido vaginale presente sulla mia mano,quando durante ho cambiato il preservativo,ma anche quando l'ho ritolto,verso la fine.Ma comunque ho sempre utilizzato il preservativo durante il rapporto completo,ho il liquido vaginale nelle mie mani non era ovviamente in grande quantità.Adesso (ho fatto una grande stupidaggine lo so) ho paura,ma davvero tanta,di aver contratto qualcosa,tipo HIV. Come posso agire? Ho 21, chiedo aiuto a voi,in quando nessuno deve sapere quello che è successo (inoltre provenendo da una famiglia di medici(anche io studio medicina) di fatto il segreto professionale non c'è,quindi non ne posso parlare neanche con qualche medico)
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
il rischio da lei corso è tanto basso da considerarsi nullo.
Almeno per quanto riguarda la trasmissione dell'HIV,se non vi era sangue visibile.

Valuti lei se archiviare l'episodio definitivamente o eseguire il test, anzi i tests, a 30 e 90 giorni dal rapporto.
Meglio un HIV test inutile, che un tarlo che corrode il cervello e le rende la vita angosciante.

Se vuole mi faccia sapere.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 377XXX

Iscritto dal 2015
Grazie dottore per la risposta,sicuramente faro i tests. Inoltre quali altri esami potrei fare per altre eventuali malattie? Con le altre MST entro quanto tempo possono comparire dei sintomi?