Utente 377XXX
Salve, sono un ragazzo di 26 anni e da circa 4 anni (quando ho avuto il mio primo rapporto sessuale) sono cosciente di avere la fimosi non serrata. Premetto di non essermi mai operato a causa delle mie fobie verso tali cose e trattando anche di un organo che per un uomo è abbastanza delicato. Naturalmente la cosa ha avuto un riscontro negativo nelle mie attività sessuali, ma adesso da circa un anno e mezzo ho conosciuto una ragazza disposta a venirmi incontro visto l'affetto che nutre nei miei confronti e le cose andavano bene fino a pochi giorni fa. Difatti ultimamente il dolore risulta molto alto e in più provo difficoltà ad urinare ed ho notato che il glande ha assunto un colore più scuro. Le cose sono legate alla fimosi oppure no? Concludo dicendo che finalmente ho deciso di operarmi, e informandomi sulla questione sono venuto a conoscenza di un metodo alternativo con il laser. La cosa aiuterebbe a superare le mie fobie probabilmente. Mi consigliate tale metodo? Ringrazio anticipatamente per la risposta e vi porgo i miei cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non é chiaro se sia stato visitato o meno da uno specialista e,quindi,non é possibile formulare un consiglio sulla tipologia di intervento da eseguire.Le disuria non è da mettere in relazione con la fimosi.Esegua una urinocoltura e ne parli con il medico di famiglia.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

se esiste un restringimento fimotico del prepuzio è opportuno che lei proceda ad effettuare una circoncisione.Si tratta di asportare la cute del prepuzio per coagulare i vasellini si usa normalmente un bisturi elettrico . Un bisturi laser non è sostanzialmente diverso dal bisturi elettrico e non cambia il decorso dell'operazione, ambulatoriale, e i disagi conseguenti
Stia attento a quaoche specialista che "vende" il bisturi laser come se fosse una meraviglia facendosi pagare caro
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 377XXX

Iscritto dal 2015
Vi ringrazio infinitamente, gentilissimi. Per essere più preciso inserisco eventuali informazioni riguardo i miei sintomi. Per quanto riguarda il dolore nei rapporti sessuali sono abbastanza sicuro dipenda dalla fimosi. Ma sono le altre due cose a preoccuparmi maggiormente. Difatti da neanche un mese ho notato che la parte del glande scoperta a causa della fimosi è divenuta di un colore violaceo scuro. Può dipendere da infezioni (nel caso ho già chiesto alla mia partner di fare un controllo ed è risultata sanissima) oppure semplicemente dallo strusciare continuo negli indumenti visto che non è protetto? In più, sempre da poco tempo, provo difficoltà ad urinare. Mi spiego meglio. Molte volte durante il giorno ho la sensazione che si ha quando si deve espellere urina ma nel momento che vado in bagno provo difficoltà a farla e talvolta un leggero bruciore, addirittura dovendomi sedere sulla tavoletta per espellerla più facilmente visto che in piedi devo aspettare minuti prima che fuoriesca. Aggiungo anche che spesso faccio urina a spruzzi e non con il solito getto. Provo continuamente un leggero fastidio nella parte bassa dell'addome e alcuni miei amici che hanno vissuto un esperienza simile mi hanno detto che può essere varicocele. Per ultimo aggiungo che ho deciso di lasciar perdere il laser e fare la classica operazione. Ringrazio nuovamente per la gentilissima risposta, cordiali saluti.