Utente 908XXX
Salve, sono una ragazza di 28 anni da sempre in lotta con piccoli e grandi problemi di salute. Premetto che con gli anni sono diventata un soggetto ansioso ed ipocondriaco, ma stl curando il problema con lsichiatra e psicologo. Assumo Xanax e a causa di nevralgia trigeminale anche Gabapentin 300 (uno alla sera da un anno, la nevralgia è molto migliorata).

Soffro di artrosi e nevralgie riconducibili a fibromialgia, inoltre ho un seno davvero enorme a causa di disturbi ormonali. Ho anche due protrusioni cervicali e artrosi alla scapola sinistra.

Negli ultimi mesi mi è capitato, una volta ogni qualche settimana, di sentire, specialmente dopo lungo tempo al pc (lavoro in un call center tante ore al dì), un forte dolorr e bruciore alla scapola sinistra che poi si irradia alla cuffia della spalla (poco poco) e soprattutto si riflette sul davanti con un dolore/bruciore intermittente, acuito da postura seduta e sdraiata e migliorato da postura in piedi, soprattutto reggendomi il seno che è molto pesante, in una zona o fascia sotto il seno sinistro, proprio dove c'è il cuore, ma non in profondità nelle viscere... con una notte di sonno il dolore in genere passa, inoltre non sudo né ho capogiri o nausea (soffro però anche di un forte reflusso e blocco del bolo nell'esofago sporadico, forse per lo stress).

Il mio timore va al cuore perché ogni tanto ho delle extrasistoli, ma di recente ho fatto delle normali analisi del sangue ed è tutto ok, gli ecg di un paio di anni fa andavano bene, il medico generico dice che il mio cuore batte come un orologio svizzero e che non devo preoccuparmi, mi auguro tanto che abbia ragione, lei cosa ne pensa?

La ringrazio di cuore e le auguro una serena giornata.

Alice

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Personalmente credo che ci sia una relazione con la sua obesità (43.3 di BMI esprime un'obesità patologica che va considerata come una vera e propria malattia, anche se secondaria a problemi ormonali)...ovviamente con il passar del tempo anche il cuore può risentirne, ma questo non significa che al momento i suoi disturbi siano ad esso correlati...
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 908XXX

Iscritto dal 2008
Purtroppo ha ragione, ho molti problemi ormonali e insulino-resistenza con ovaio policistico, ho provato anche il Metforal ma niente, ho fatto diete rigide per anni, ho perso una ventina di chili e nient'altro, ovviamente avevo anche abbinato intensa attività fisica. Penso che l'obesità non aiuti per niente le mie nevralgie e il seno pesante sicuramente influisce sulla mia postura e sull'artrosi alla parte superiore del mio corpo, dalla prossima settimana ho in programma di tornare in palestra così da riprendere nuovamente in mano il mio progetto di dimagrimento.
Leggendo però la sua risposta non posso fare a meno di allarmarmi, lei ritiene che i miei sintomi possano essere relativi al cuore? Io col fatto che si presentano solo quando ho questa fitta alla scapola dopo tante ore al PC pensavo si trattasse di un riflesso neurologico o muscoloscheletrico relativo a quello... il mio medico mi ha confermato ciò anche oggi (gli ho telefonato perché avevo un po' paura), spero abbia ragione lui... ritiene che dovrei sottopormi a un ECG?
Forse potrei solo prendere una Tachipirina 1000 e vedere se mi passa...
[#3] dopo  
Utente 908XXX

Iscritto dal 2008
Specifico che il mio dolore aumenta se mi tolgo il reggiseno e in alcune posizioni da seduta, mentre se mi reggo il seno si affievolisce molto... chiedo scusa ma essendo ansiosa non vorrei passare questo weekend terrorizzata e quindi sto cercando di capire...
[#4] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Cara signora da lontano certezze non possiamo fornirgliele, ma dalle mie parole avrebbe dovuto comprendere che anch'io ritengo che al momento i suoi disturbi non siano di natura cardiaca. Di più non posso dirle perchè noi di MI non possiamo fare nè diagnosi e tantomeno terapie a distanza. Per questo deve comunque far riferimento al suo medico di fiducia.
Saluti
[#5] dopo  
Utente 908XXX

Iscritto dal 2008
Va bene, le chiedo scusa, la mia ansia ha parlato per me. Ora ho indossato nuovamente il reggiseno e il dolore si è attenuato notevolmente. Giovedì mattina per sicurezza effettuerò un ECG, dopodiché tornerò in palestra e spero di poter riperdere diversi chili in modo da scongiurare qualunque eventualità futura. Grazie per la sua consulenza, le auguro una Buona Pasqua.
[#6] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Di nulla...Buona Pasqua anche a lei.