Utente 377XXX
Gentilissimi dottori mi rivolgo a voi per cercare di comprendere la gravità della mia situazione. Spiego. Due giorni fa sono venuti (ditta autorizzata) a rimuovere una tettoia in amianto sita sul mio terrazzo. Io non ho assistito ai lavori e Quando sono rientratA ho trovato decine di impronte di polvere lungo il percorso che dal terrazzo conduce alla porta. Temo si tratti di polvere di amianto io per ora ho pulito con cura tutta la casa ed ho buttato acqua fuori al terrazzino. Ci sono rischi a stare In casa O la pulizia è stata sufficiente? L'ho eseguita con una mascherina. La ditta mi ha assicurato che non ci sono state irregolarità. Io però dopo aver visto le impronte ho paura. Dovrei ospitare nei giorni di pasqua i miei cuginetti e non vorrei esporsi ad alcun pericolo.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Una isolata esposizione non comporta rischi significativi e poi riferisce di avere usato la mascherina.

Legga perché in un consulto

http://www.medicitalia.it/consulti/archivio/232939-amianto.html

Tanti saluti
[#2] dopo  
Utente 377XXX

Iscritto dal 2015
nel ringraziarla per la risposta vorrei esprimere un'ulteriore perplessità. Il mio timore è che la pulizia non sia stata sufficiente e che ci siano ancora fibre in giro per casa. Io ho lavato a terra e spolverata tutti i mobili ed ho inoltro buttato molta acqua sul terrazzo però non so sè tutto questo sia stato sufficiente. Ho paura per me è per i bambini che devo ospitare. Secondo Lei posso rientrare tranquillamente in casa? Le chiedo scusa per il disturbo ma la preoccupazione è tanta e le informazioni discordanti
[#3] dopo  
Utente 377XXX

Iscritto dal 2015
Gentilissimo dottore le chiedo scusa per la mia insistenza ma purtroppo da quando ho visto quelle impronte non riesco a trovare pace. temo che la casa sia piena di fibre e non so che fare. ma è normale che dopo un lavori di questo genere si formi polvere?forse vi sto ponendo delle domande alle quali voi non potete rispondere ma vi prego datEmi delle indicazioni.
[#4] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da quanto scrive starei tranquilla, ma se ha dubbi richieda una valutazione del rischio all'ASL .

Rilegga


http://www.medicitalia.it/consulti/archivio/232939-amianto.html
[#5] dopo  
Utente 377XXX

Iscritto dal 2015
Grazie. se mi è permesso vorrei sottoporlo un'altra questione. Mia madre (anni 61) proprio stamattina ha ritirato i risultati della mammografia. Si legge che non si evidenziano linfoadenopatie e malignità evidenti ( la formula ad onor del vero era piu precisa) in ogni caso si consiglia un' ecografia. Questa cosa dovrebbe metterci in allarme? perché chiedere un ulteriore esame? La mammografia non è sufficiente per escludere il tumore?
[#6] dopo  
Utente 377XXX

Iscritto dal 2015
Nella mammografia si parla di densità mammaria. Digitando questa formula su Google è uscito che si tratta di un fattore di rischio per il cancro al seno, in particolare si faceva riferimento ad uno studio americano. Cosa mi può dire al riguardo? Ci sono modo per incidere su questo fattore? La ringrazio
[#7] dopo  
Utente 377XXX

Iscritto dal 2015
Corpus mammae di tipo fibrosi nodulare nel cui contesto non si osservano sicure opacità focali ne microcalcificazoni maligne. Prolungamento ascellari liberi da linfoadenopatie. Aspetto denso mammario si consiglia pertanto ecografia. Questo è il testo esatto. Cosa può dirmi a proposito? Considerato che non si tratta di persona fumatrice, non c"è familiarità la menopausa è sopraggiunta intorno ai 54 anni è trattasi di donna che ha allattato il rischio quanto può dirsi elevato?
[#8] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
E' solo uno dei tanti rischi che viene considerato SOLO se la densità persiste DOPO la menopausa.

Per ridurre i rischi i controlli sono utili, ma molto di più la Prevenzione Primaria


Prevenzione
http://www.medicitalia.it/blog/oncologia-medica/2253-fermi-dieta-anticancro-rimangia-regole.html

http://www.senosalvo.com/vero_falso_dieta.htm

http://www.medicitalia.it/blog/oncologia-medica/90-attivita-fisica-riduce-rischio-morire-prematuramente-tumore.html
[#9] dopo  
Utente 377XXX

Iscritto dal 2015
Grazie dottore! È stato davvero gentile.
[#10] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Di nulla
[#11] dopo  
Utente 377XXX

Iscritto dal 2015
Dottore mi dispiace disturbata nuovamente ma purtroppo sono venuta a conoscenza di un particolare non da poco e davveron inquietante. Gli operai hanno spaccato le lastre senza applicare prima la vernice che di solito si usa. Io ho contattato l'asl ma praticamente mi hanno detto che loro non possono fare nient. Mi domandoil suo parere muta alla luce di queste novità?
[#12] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
No ...se rilegge il mio link allegato
[#13] dopo  
Utente 377XXX

Iscritto dal 2015
Dottor CATANIA LEI È DI UNA GENTILEZZA IMMENSA ED IO PURTROPPO DEVO ABUSARE DELLA SUA PAZIENZA. NEL MIO PRIMI INTERVENTO HO DIMENTICATO DI DIRE UNA COSA MOLTO IMPORTSNTE. LA TETTOIA RIMOSSA ERA LA COPERTURA DI UNA PICCOLA CASETTA DOVE UN TEMPO VI ERANO I CADSONI DELL'ACQUA. ORA QUESTA CASETTA NON È STATA PULITA DOPO I LAVORI E VISTO CHE È STATA NUOVAMENTE COPERTA ALL'INTERNO NON È CIRCOLATA MOLTO ARIA. AD ONOR DEL VERO LA PORTA NON SÌ CHIUDE BRNE QUINDI OGNI TANTO A CAUSA DEL VENTO SÌ APRE. ORA IO SONO PREOCCUPATA PERCHÉ TEMO CHE DA LÌ ESCANO LE FIBRE. NON SO COSA FARE. L'ASL NON MI ASCOLTA. TEMO PER LA MUA SALUTE. SONO ARRIVATA AL PUNTO DI FAR LEVA SUI LUNGHU TEMPO DI LATENZA PER RASSICURSRMI