Utente 161XXX
Gentelissimo dottore mio marito 67 anni ha avuto una dissezione dell'intero albero aortico con intervento di tre endoprotesi, il decorso potoperatorio è abbastanza positivo, ha dovuto poi fare un secondo intervento per una fistola perianale, a distanta di un mese, fistola complessa che andava operata d'urgenza per rischio di infezione della protesi aortica.Il cardiochirugo ha dato la seguente terapia: Nexium/Lasix/Cardura 4 mg/Miocardis 80/12,5/1/2 Tenormin/Multicentrum. In aggiunta mio marito da anni soffe di depressione maggiore e prende: 8 gocce di citalopram 2 volte al dì / 2 depakim 500/ 2 loranzepam 2.5. L'intervento alla fistola è stato molto complesso, la ferita è ancora in rimarginazione e tra un mesetto il medico dovrà iniziare a stringere i setoni. Detto ciò arrivo al problema, mio marito passando dal Norvasc che gli procurava gonfiore notevole a gambe,ginocchia e piedi è passato al Cardura e si sente molto più collassato e privo di forze, potrebbe essere questo farmaco ad acuire il suo stato di debilitazione. La ringrazio e attendo una sua risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Cara Signora,
tra diuretici, blocco dei recettori alfa1 e beta adrenergici,Micardis,Citalopram, e Lorazepam 5 mg/die, passando per il Depakin, mi pare ovvio che suo marito lamenti un minimo di astenia........


Nel caso, con la protezione del beta bloccante, non vedo perchè sostituire il Norvasc con il Cardura se il calcio antagonista veniva meglio tollerato e manteneva sotto controllo la pressione.
Ne parli con il cardiochirurgo che ha modificato la terapia.

Cari saluti.

[#2] dopo  
Utente 161XXX

Iscritto dal 2010
Gentilissimo Dottore, il norvasc purtroppo causava a mio marito un notevolissimo gonfiore a tutta la gamba compreso il piede, sotto consiglio medico abbiamo lentamente eliminato il norvasc sostituendolo con il cardura, da oggi viene eliminato anche il lasix perchè il gonfiore è quasi del tutto scomparso. Lo psichiatra, premetto che la depressione di mio marito è grave, ha tentato diverse volte di togliersi la vita, ha consigliato di non sospendere assolutamente la cura di citalopram (8+8 gocce), 2 depakin da 500, due loranzepam da 2.5, terapia che da ci rca un anno funziona abbastanza bene.Ne parlerò certamente con il suo collega e La terrò informata, la ringrazio per i suoi consigli.Cordiali saluti e buona Pasqua!
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
la ratio della mia risposta non era quello di interferire con la terapia data dallo psichiatra e dal cardiochirurgo, ma solo spiegarle perchè suo marito avverte l'astenia.
E' probabile che l'abolizione del lasix possa ovviare a questo problema.

Attendo, se vuole, notizie.

Buona Pasqua anche a Lei e ai Suoi Cari!
V.C.
[#4] dopo  
Utente 161XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per i suoi consigli e Le auguro una serena giornata. M.