Utente 244XXX
Mio figlio, di 30 anni di età, altezza 180 cm., peso 63 kg.,ha eseguito il 16 febbraio di quest'anno un esame elettrocardiografico il cui referto è stato il seguente :
- Ritmo sinusale con f.c. 72/min.;
- Deviazione (così sembra scritto ma potrei sbagliarmi) assiale sx;
- Emiblocco sx anteriore.
- P.A. 105/65
Sono un po' preoccupato. Chiedo cortesemente il Vs. parere e se ritenete sia necessario un approfondimento.
Grazie infinite

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Caro Signore,
L'emiblocco anteriore sinistro non ha nessun significato clinico di per sè e potrebbe essere considerata ua "caratteristica" del cuore di suo figlio.
Tuttavia vista la sua giovane età, onde escludere anomalie che possano sostenere tale disturbo della conduzione, le consiglierei di programmare un Ecocolodoppler cardiaco ed una prova da sforzo.
Si consulti con il suo curante o con il suo cardiologo.
Se vuole mi faccia sapere.

Cordiali saluti e Auguri!.