Utente 172XXX
Buona sera.
Mio padre ha 70 anni.
A 40 anni ha avuto primo infarto, a 50 secondo infarto, a 60 arresto cardiaco, ora porta defibrillatore.
Terapia farmacologica di recente modificata dai medici con conseguente insorgenza di aritmie è da gennaio 2015 ad oggi intervento del defibrillatore per aritmie.
Ora viene consigliato ablazione transcateterale per queste aritmie.
La cosa è al quanto strana.
La terapia del bisopralolo era stata diminuita dai medici e conseguenza è stata aritmie che in realtà sono insorte a maggio 2014 ma nessuno aveva detto nulla in quei controlli.
Ora c'è anche intenzione di ritirare la patente.
Cmq consigliate gentilmente il da farsi e quale clinica scegliere per ablazione
Siamo di Pordenone

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
la situazione di suo padre è molto complessa. Come lei sa.
Le conviene spostarsi in Lombardia e fare riferimento all'Unità Operativa di Cardiologia dell'Ospedale S. Raffaele, IRCCS in Milano.
Cordiali saluti.