Utente 377XXX
Buongiorno,
Sono una ragazza di 28 anni, con due figli(uno di 3 anni e uno di 6 mesi). 8 anni fa è in9zato il mio incubo con gli attacchi di panico che con il tempo ho imparato a gestire e controllare.sono spariti per un lungo periodo dalla gravidsnza del primo figlio e sono ricomparsi con la gravidanza del secondo. Una delle mie principali preoccupazioni è il cuore, avendo il padre che ha avuto un aneurisma all'aorta discendente una quindicina di anni fa.
Ho deciso da qualche anno di controllare il mio cuore avendo paura di avere la stessa cosa. Ho fatto un ecocardio e doppler con spirometria nel 2013 risultato tutto nella norma, solo un lieve prolasso della lam con rigurgito trascurabile. Nella seconda gravidanza ho fatto ecg risultato tachicardia sinusale, (agitatissima) e dopo il parto, esattamente a fine ottobre , causa di dolori al petto , spalle e collo(avevo mio figlio in bracciotutto il giorno) ho ripetuto visita completa dal cardiologo che mi ha confermato da doppler, ecg, ecocardio che i valori, le dimensioni ecc sono tutte a posto e c'è sempre questo rigurgito trascurabile.
L ultimo mese è stato molto stressante, tant'e che mi è tornato un altro brutto attacco di panico con conseguente fame d'aria per diversi giorni che mi ha portato di nuovo ad avere dolori a petto e schiena ad ogni respiro. ..ho fatto ecg in quei gg per certificato medico per praticare nuoto, e i valori erano questi:
Ritmo:sinusale
Frequenza:78
Asse elettrico: +80
P: REGOLARE
pr: 0.14"
QRS: 0.08"
Altri dati: /
conclusioni"lievi alterazioni aspecifiche del recupero"

I valori non li conosco e non so se vanno bene o male...ma l ultima dicitura nelle conclusioni mi ha mandata di nupvo nel panico totale...cosa vuole dire? È una cosa grave?
È possibile che sia dovuta alla mia iperventilazione di quei giorni? È una cosa patologica?.
SONO MOLTO in pensiero e mi sto rabbuiando ogni secondo di piu...aggiungo anche che mi è tornato il ciclo per la seconda volta dalla gravidanza e ogni tanto sento qualche sfarfallio al cuore..qualche extrasistole. ..
Se qualcuno gentilmente potesse rispondermi ne sarei davvero grata!
Buona giornata!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Cara signora non vuol dire assolutamente nulla .... infatti aspecifiche è un termine che noi cardiologi utilizziamo per dire che non sono tipiche dei problemi cardiaci e che pertanto non assumono significato patologico....
Il suo reale problema rimane l'ansia che a mio giudizio deve curare e bene e questo può essere fatto solo con l'ausilio di una figura specialistica (psicologo o psichiatra).
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 377XXX

Iscritto dal 2015
Grazie molte della sua tempestiva risposta! Ieri ho fatto vedere l ecg alla cardiologa, che mi ha detto che è solo ansia , dovuta in gran parte al prolasso mitralico, ribadendomi di fare tanto sport aerobico di resistenza e yoga... per combattere l'ansia!
Grazie mille perché anche lei mi ha rassicurata parecchio..
Buon lavoro!
[#3] dopo  
Utente 377XXX

Iscritto dal 2015

Buongiorno, riscrivo perché da qualche giorno ho male lateralmente a sinistra al collo, che si irradia in giu verso il seno e l ascella. L'impressione che mi da è che mi faccia male una vena. Il dolore lo sento al mattino, e ogni tanto durante la giornata, e certe volte va in correlazione con il respiro e ogni tanto pulsa..il dolore nasce proprio nel collo, nella parte anteriore sinistra. Ho paura che possa essere una coronaria intasata o lesionata..
So che potrebbe essere un male muscolare dovuto al fatto che tengo i miei figli in braccio sempre con il braccia sinistro,ma ho paura che possa anche trattarsi di altro.
Il male coronarico ha queste caratteristiche?
Con un ecocardio fatto ad ottobre si riesce a capire anche lo stato delle coronarie?
Dovrei secondo voi farle controllare?
Grazie e buon lavoro!
[#4] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
No...ma se continua così avrà sicuramente bisogno di uno psicologo...Ci pensi.
Saluti
[#5] dopo  
Utente 377XXX

Iscritto dal 2015
Certo dottore mi rendo conto infatti ho gia prenotato gli incontri con uno specialista.
Purtroppo il terrore di aneurismi e ictus è davvero alto, dato i traumi infantili che ho avuto.
Non ho solo capito dalla sua risposta se con l'ecocardio si puo star tranquilli o meno..
[#6] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Può stare tranquilla....
[#7] dopo  
Utente 377XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio!
Buon lavoro e buona giornata