Utente 369XXX
Salve,
espongo il mio problema. Da circa un anno ho un mal di testa che si presenta pulsante e della durata di pochi secondi (dalle 3-4 pulsazioni alla 30ina di secondi). Quasi sempre interessa la tempia sinistra e spesso si irradia alla nuca come se ci fosse un filo conduttore tra occhio e nuca appunto. Ho notato che quando si manifesta provo un senso di pressione dolorosa sorda anche sull'ultimo dente dell'arcata superiore sempre dallo stesso lato. Il mal di testa si presenta sistematicamente quando c'è uno sbalzo di temperatura dal caldo al freddo (es: post doccia, oppure quando mi spoglio per mettermi a letto, oppure quando bevo qualcosa di fresco/alcol) oppure quando faccio dei movimenti a freddo tipo sesso, o passo l'aspirapolvere a casa. Ad esempio se inizio a camminare e poi correre in palestra sul tapis roulant non ho problemi di alcun tipo. Siccome ultimamente mi ritrovo spesso con la pressione un po' alta, mi domandavo se ci può essere un nesso tra le due cose. Premetto che da prima che iniziasse (un anno fa) non ho mai sofferto di mal di testa in vita mia. Patologie accertate che ho sono una leggera ipertrofia ventricolare; colesterolo alto; un nodulo alla tiroide; ipertrofia dei turbinati nasali; sinusite mascellare con cisti e sinusite classica (quella sugli occhi); si tratta di tutte cose comunque che ho da un bel po' di tempo prima che si manifestasse questo mal di testa.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Potrebbe, ma non è matematico...innanzitutto occorre stabilire se lei sia veramente iperteso e questo può esser fatto con un Holter pressorio delle 24 h. Se lo è dovrà fare una terapia adeguata (anche se nutro qualche perplessità, vista la sua ancor giovane età). Poi se la pressione sarà ben controllata e la cefalea non tenderà a regredire occorrerà una valutazione specialistica di tipo neurologico.
Cordialmente