Utente 346XXX
Buonasera,
mi è stato consigliato in prima battuta dal mio dentista di estrarre i due giudizi inferiori che si trovano inclusi. Presso l'apposita clinica mi è stato detto che le radici si trovano vicine al nervo alveolare con possibile lesione dello stesso durante l'intervento,ma pur rimanendo sempre possibilisti, mi hanno prescritto una TC Dentalscan di cui riporto il referto:
"Vengono eseguite scansioni assiali attraverso l'arcata dentaria inferiore con successiva ricostruzione coronaria e parasaggittale secondo prescrizione specialistica. In inclusione ossea i terzi molari i cui apici radicolari giungono a stretto contatto con il canale mandibolare, fatto più evidente a destra. Non sono evidenti segni di lesioni ossee periradicolari. Si allegano ricostruzioni eseguite scala 1:1 con intervallo di 1 mm e con canale mandibolare visualizzato anche con tecnica compiuterizzata per consentire misurazioni a uso impiantologico".
Premettendo che entrambi i giudizi non mi fanno male ma ho solo un leggero fastidio dovuto alla fessura che si è creata su uno dei due il quale mi crea fastidi nel mangiare (tutto sopportabile), mi chiedo se sia necessario rimuoverli.
Non so se riusciate a vedere la panoramica e la TC, i giudizi sono quasi orizzontali leggermente inclinati obliquamente e in stretto contatto col canale mandibolare.
Andare in contro a una possibile parestesia o tenerli?

file:///C:/Users/Lucia/Desktop/FullSizeRender.jpg

file:///C:/Users/Lucia/Desktop/FullSizeRender%20%281%29.jpg

Impossibilitata nell'allegare tac e panoramica lascio i due link (nella speranza si possano aprire).


Ringrazio vivamente chiunque mi rispondesse.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Paolo De Carli
28% attività
0% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012

Non possiamo per regolamento del sito visionare immagini o radiografie, in ogni caso non sarebbe possibile rispondere alla sua domanda senza una accurata visita clinica diretta.

Normalmente i denti del giudizio in disodontiasi vanno estratti se sviluppano alcune patologie come cisti, carie non trattabili, pericoronite, compromissione parodontale o fenomeni di rizolisi del dente adiacente (secondo molare), motivi ortodontici.

Deve essere il dentista che la visita e che le ha prescritto gli esami radiografici (meglio una CBCT che è una TAC Cone Beam) a rispondere alla sua domanda, il cui rischio risulta molto basso se l'intervento è eseguito da un operatore esperto.


[#2] dopo  
Dr. Mirco Di Biase
36% attività
8% attualità
16% socialità
MONZA (MB)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2014
Gentile utente,
se i denti del giudizio sono inclusi e totalmente coperti dalla mucosa orale, in assenza di patologie di norma non vengono estratti. Se è presente e visibile una (anche piccola) porzione della corona del dente del giudizio, in tal caso è indicata l'estrazione del suddetto, in quanto potrebbe provocare patologie quali la carie o la pericoronarite (infiammazione più comune dei denti del giudizio). La lesione del nervo alveolare è un evento documentato ma raro in mani esperte in quanto la pianificazione dell' intervento , l'utilizzo di esami radiografici ed il reperimento del nervo durante le manovre estrattive con conseguente isolamento e sua messa in sicurezza, rendono tale terapia chirurgica precisa e sicura. Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Utente 346XXX

Iscritto dal 2014
Vi ringrazio molto delle risposte.
Un'ultima domanda: la corona di uno dei due giudizi è erotta, una valida alternativa potrebbe essere la coronectomia? Che rischi neurologici ha questa pratica?

Vi ringrazio della disponibilità accordatami.
[#4] dopo  
Dr. Paolo De Carli
28% attività
0% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012

Non è la corona del dente che può essere responsabile di una eventuale (e come detto, rara) lesione neurologica ma gli apici radicolari.

Non si preoccupi della tecnica chirurgica necessaria all'estrazione (la scelta spetta al dentista), la cosa importante è che il professionista abbia esperienza.
[#5] dopo  
Utente 346XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio per la pazienza accordatami, mi rivolgerò a un bravo chirurgo maxillo-facciale!