Utente 224XXX
Gentile Dottore, vorrei avere consigli sugli suggerimenti opportuni per mia madre di anni 76. Nel 2002 sostituzione valvola aortica (meccanica) con tratto di aorta ascendente; 2010 ablazione transcatetere a seguito di episodi di flutter atriale; extrasistole; no episodi di sincope; no giramenti di testa; affaticamento andando a fa re la spesa ( non modificato). Gli ecocardiogrammi di controllo sono sovrapponibili, fatta eccezione per gli ultimi due anni in cui hanno evidenziato l'aumento della paps, che oggi è arrivata a 50 mmHg (anche se a me sembra di leggere 44 nel dettaglio della fotografia).
Ventricolo sinistro di normali dimensioni con spessori parietali ai limiti alti della norma e funzione sistolica globale conservata.
Lembi valvolari mitralici ispessiti con associato rigurgito di grado lieve-medio
Protesi valvolare meccanica in sede aortica apparentemente normofunzionante (vedi schema); presenza di leak intraprotesico.
Atrio sinistro dilatato.
Sezione destre ai limiti.
Al doppler: lieve-medio rigurgito valvolare mitralico e tricuspidale . Paps di 50 mmHg.
VCI di normali dimensioni e normocollassabile con l'inspirium.
L'ultima volta con la paps a 40 mmHg il dottore aveva detto di tenerla sottocontrollo. Oggi con la paps a 50 un infermiere è uscito fuori dopo aver fatto l'esame con il referto del dottore che le ho riportato sopra dicendo: tutto a posto, ci rivediamo tra sei mesi! Mi può gentilmente dare un consiglio sugli accertamenti da fare in modo da suggerirli "sommessamente" ai dottori che la seguono? La ringrazio anticipatamente dell'attenzione.
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non penso che i suoi cardiologi abbiano bisogno dei miei consigli.
L aumento della pressione polmonare. In una valvulopatia anziana operata è la norma.
Non ci sono grandi cose da fare se non eliminare il sale nella dieta, impiegare antialdosteronici nella terapia.
Arrivederci