Utente 357XXX
buonasera a febbraio scorso ho eseguito ecg con esito negativo PA 140/95

ad aprile ho eseguito test da sforzo mediante tappeto scorrevole con la dicitura:
non angor, non modifiche ecg,test negativo / risposta xxxx (180/100)
al posto della x c'e' una parola scritta a penna che non riesco a decifrare.
Diagnosi: inizi la cura con blopress da 8 mg al mattino.


domanda: prima di iniziare la terapia non sarebbe il caso di testare la pressione per un certo periodo e magari applicare holter pressorio?
cioe' quello che non mi spiego e' questo:
con ecg negativo e prova da sforzo negativa devo assumere la compressa?

ringrazio per la gentile risposta.
Cordiali saluti.



Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
L'ECG e il test da sforzo sono indagini per la verifica di problemi differenti rispetto a quello pressorio (anche se entrambi possono dare informazioni indirette comunque utili ai fini della diagnosi di ipertensione). L'Holter pressorio è a mio giudizio uno strumento valido per una valutazione più approfondita sia di tipo diagnostico, sia per la verifica dell'efficacia della terapia. I colleghi devono aver deciso sulla base di una serie di criteri (che noi a distanza non possiamo valutare) che lei è meritevole di terapia farmacologica antipertensiva. Si affidi alle decisioni in merito o chieda ulteriori spiegazioni ai colleghi che la stanno seguendo.
Cordialmente