Utente 348XXX
Salve sono un ragazzo di 20 anni sto curando oramai da 1 anno una prostatite che inizialemete mi dava problemi di bruciori post eiaculatori e bruciori post minzionali e di eiaculazione precoce, i primi due problemi sono quasi del tutto scoparsi ma la prostata secondo l'urologo risulta ancora gonfia e pastosa.

Scrivo perche sto notando che sempre piu spesso non ho problemi a gestire l'eiaculazione durante la masturbazione o ne ho molti meno, mentre nei rapporti completi ho molta piu difficolta. Premetto che sono circonciso, e la domanda é c'é una differenza di stimolazione tra masturbazione e rapporto completo?

ad esempio muovendo il bacino in un rapporto completo si stimolano muscoli o nervi che possono portare all'eiaculazione che nella masturbazione invece non vengono stimolati dato che vi é il semplice movimento della mano?

Inoltre noto che masturbandomi da seduto ho molta meno difficolta a gestire la dinamica eiaculatoria rispetto che facendolo da sdraito, come se la pressione sulla schiena o i glutei o qualcos'altro peggiorasse la situazione. É possibile?

Ps: ho parlato con un urologo mi ha detto che per gestire meglio l'eiaculazione mi devo allenare a stringere i muscoli del perineo che sono pure quelli dell'ano e della pipi durante la masturbazione, io ci sto provando ma devo dire che trovo molto piu vantagioso rilasciarli piuttosto che stringerli quando sento lo stimolo ad eiaculare quando mi masturbo

Pps: i miei problemi eiaculatori sono comparsi con la prostatite

Spero possiate chiarirmi un po le idee vi ringrazio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

un semplice sì alla due questioni principali sollevate .

Detto questo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questa frequente disfunzione sessuale, le consiglio di consultare anche gl’articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/194-rapporto-finisce-eiaculazione-precoce.html

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1253-news-pianeta-eiaculazione-precoce.html

ed ancora mi ascolti a questo link:

http://www.nostalgia.it/piemonte/articolo/lstp/10401/

Un cordiale saluto.


[#2] dopo  
Utente 348XXX

Iscritto dal 2014
La domanda ora che sorge é cosa si puo fare?

Quali esami esistono per andare ad individurare il problema o almeno scartare l'opzione che esso sia legato ad un eccessiva stimolazione di qualche muscolo o qualche altra cosa che vi è nei rapporti o stando sdraiati?
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Le consiglio di riconsultare a questo proposito l’articolo già indicatole:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/194-rapporto-finisce-eiac

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 348XXX

Iscritto dal 2014
Ho letto l'articolo da le proposto la ringrazio.

La domanda è ora quali esami si possono fare per escludere utte queste possibili cause dell'eiacualzione precoce?

o meglio per verificare quele tra di esse determina il mio stato?

Quali sono gli specialisti che vanno consultati? (perche leggendo ci sono cose che spaziano dall'ambito psicologico a quello muscolare)
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

il primo specialista da consultare è naturalmente il suo andrologo di riferimento; sarà poi lui che le dirà quali altre figure particolari lei dovrà consultare in funzione della sua situazione clinica particolare.

Ancora un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Utente 348XXX

Iscritto dal 2014
la ringrazio é quello che farò
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene!