Utente 378XXX
Buonasera e grazie per l attenzione,vorrei parlare di un mio sintomo,e gradirei un eventuale opinione,grazie molte in anticipo.Ho effettuato per controllo un ecocardio ed un Ecg basale un mesetto fa,dove risulta tutto nella norma ho effettuato anche la visita cardiologica con ascultazione e non risulto nulla di significativo apparte un lieve soffio 2\6(non so di preciso cosa vuol dire)secondo voi e normale ?o meglio e di frequente riscontro?e un bbdx incompleto.Un anno fa ho eseguito anche un test da sforzo cicloergometrico arrivando al 4 stadio secondo il protocollo,ad una frequenza di 178bm(90% del mio massimale)..e Pa 180/80,recupero fisiologico pressorio e frequenza buono,ed assenza di aritmie sotto sforzo e in fase recupero.Il sintomo che presento e questo:mi capita,soprattutto quando fa più caldo,che stando seduto ,nel momento in cui mi rialzo avverto una sensazione di pressione gola-testa con conseguente rallentamento della frequenza cardiaca e lieve sensazione di respiro pesante,il tutto dura pochi secondi..premetto che il disturbo avviene nella totalità dei casi nel cambio di posizione,non mi capita sempre,vi sono anche momenti in cui mi alzo e mi risiedo e non mi capita,ed e facilitato dallo stomaco (pieno),magari dopo aver pranzato...secondo voi potrebbe trattarsi di un disturbo al nervo vago?cosa ne pensate di ciò?
-per fare un esempio,monitorizzando la frequenza in tali circostanze mi accorgo che in posizione seduta ho 85bm..nel momento in cui mi alzo e avverto il disturbo in cui ne ho parlato prima,la frequenza scende a 65bm per qualche secondo..poi risale a 85\90 in posizione ortostatica e il disturbo scompare nel giro di qualche secondo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore
da quanto riporta non c'è nulla di preoccupante. Se l'eco è risultato negativo il soffio che è stato reperito è innocente....per i sintomi legati alle modifiche posturali sono normali e sono dovuti a fenomeni funzionali...
A mio giudizio si può tranquillizzare.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 378XXX

Iscritto dal 2015
Grazie mille per la disponibilità..sul referto Dell ecocardiografia risulta tutto nella norma apparte un lieve inginocchiamento del Lam..potrebbe essere questo a causare il lieve soffio?...come ultima cosa se mi e possibile e se me lo consente,vorrei chiedere una cosa:mi capita spesso di avvertire degli extrasistoli giornalieri al massimo 10 e a volte anche ravvicinati,noto che però aumentano soprattutto in momenti di agitazione...considerando ecocardiografia ecg basale e test da sforzo di un anno fa..cosa ne pensa?grazie mille ancora.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Se dall'eco non emerge la coesistente presenza di un rigurgito valvolare (anche lieve) il soffio non è direttamente imputabile all'inginocchiamento del LAM (si chiama prolasso e in questi caso, se determina una chiusura imperfetta della valvola mitrale, si genera il soffio, altrimenti no). Per le extrasistoli sono numericamente insignificanti e considerabili benigne....valutando i risultati delle indagini già fatte non consiglio al momento ulteriori approfondimenti.
Saluti