Utente 229XXX
Salve sono una donna di 35 anni , dalla nascita soffro di un prolasso valvolare mitralico con rigurgito lieve moderato , che tengo sempre monitorato con eco ed elettrocardiogramma.E' un periodo di tempo ( gia' in passato ne ho sofferto) che avverto spesso molte extrasistole , palpitazioni e fastidio al petto, nella zona sternale, come se mi si stringesse qualcosa dal di dentro, non un dolore ma un fastidio. Stanotte non sono riuscita a dormire nemmeno un ora a causa di questo fastidio incessante al petto che mi obbliga a spingere e a sfregare di continuo la zona con la mano per calmare un po' il fastidio, associato a palpitazioni lievi, stamattina mi sono svegliata e le palpitazioni sono diventate fortissime e il battito mi e' arrivato a 140/150 al minuto.Sono corsa al PS , pressione 160/100, pensavano fosse un attacco di TPSV che gia' in passato ho avuto ma poi mi hanno diagnosticato una tachicardia sinusale e mi hanno dato una pastiglietta di 2,5 mg di bisoprololo. Il cuore e' arrivato dopo un ora e mezza ad una frequenza di 70 bpm circa ma il fastidio al petto ce l'ho ancora e un leggero senso di palpitazioni anche. Mi hanno fatto le emogasanalisi e sono risultati anomali questi valori:

pCO2 38 mmHg ( 41,0 -51,0 )

pO2 40,8 mmHg (20,0-40,0)

sO2 75,5 % (40,0-70,0)

cK+ 3,1 meq/L (3,5-4,9)

cGlu 118 mg/dL (65-110)

cLac 22 mg/dL ( 4-14)

cHCO3- (P,st) 23,1 (24,0-28,0)


Volevo chiedervi se e' preoccupante questo fastidio al petto a volte correlato anche con una specie di sfarfallio in gola, non vorrei fosse legato alle coronarie, io stamane ho chiesto al cardiologo ma la sua risposta e' stata :" e' dovuto al cuore" ma quello lo sapevo gia'..... Ho preso il bisoprololo alle 8 sono le 10.30 e le palpitazioni le avverto ancora , il fastidio al petto anche.....si e' abbassata solo la frequenza cardiaca ..... grazie della risposta , attendo con ansia un vostro parere

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi, senza diagnosi non si fanno terapie. Nel suo caso da quanto riporta e per il fatto di essere seguita cardiologicamente non dovrebbe avere problemi coronarici, ma un test da sforzo potrebbe servire per tranquillizzarla.
Saluti cordiali