Utente 714XXX
Sono una donna di 38 anni.
Ho iniziato ad avere problemi alle gambe molto giovane, all’età di 15 anni sono comparse le prime vene dilatate e un nido di ronde alla gamba destra. Naturalmente accompagnati da crampi notturni e dolori alle gambe restando in piedi.
Circa dieci anni fa sono stata operata per stripping della safena interna destra. L’intervento non è stato però risolutivo, le vene oggi sono molto più dilatate e ne sono comparse altre , anche alla gamba sinistra.
Per limitare la pesantezza e il dolore alla gambe durante l’inverno uso calze elastiche, mentre nei mesi estivi prendo, dietro indicazioni del medico, 2 compresse di meliven e una di vasodren al giorno.
Riporto di seguito l’esito dell’ultimo controllo fatto dall’angiologo:

Visita chirurgica vascolare:
Presenti e normosfigmici i polsi periferici ed epiaortici in assenza di soffi autoctoni e/o trasmessi.
Reperto di varicosità posterolaterale di gamba a destra con sporadiche teleangectasie.

Esame ecocolordoppler arti inferiori:
Vasi esplorati: vene iliache, femorali, polpitee, tibiali, crosses safeno-femorali, crosses safeno-polpitee, safene interne ed esterne
L’esame evidenzia
Destra: pervietà del distretto venoso profondo che si presenta continente e con flusso ben modulato con gli atti del respiro in tutti i distretti esaminati. Assente per pregresso di stripping la crosse safeno-femorale e la safena interna. Pervia e continente la crosse safeno-polpitea e la safena esterna.
Sinistra: pervietà del distretto venoso profondo che si presenta continente e con flusso ben modulato con gli atti del respiro in tutti i distretti esaminati. Pervia e continente la crosse safeno-femorale e la safena interna lungo tutto il decorso.

Indenne il circolo arterioso.

CONCLUSIONI: Ipotonia venosa con flebolinfostasi; varicosità extrasafenica destra. Buona evoluzione postoperatoria.
Si consiglia: Sclerosi della varicosità

Potete darmi qualche indicazione sui rischi della sclerosi? Ho timore che le punture di sclerosanti possano nel tempo peggiorare ulteriormente la situazione, soprattutto in considerazione del fatto che la gamba destra è già stata privata della safena . C’è qualche informazione che devo conoscere prima di decidere per la sclerosi?

Inoltre, vorrei qualche consiglio sul metodo di depilazione più indicato. Non uso mai la ceretta, ho optato per gli epilatori elettrici, ma non sono certa che sia la scelta giusta

Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Con i limiti di un giudizio a distanza e sulla base di quanto ci riferisce in linea di massima mi sembra che l'indicazione posta alla scleroterapia sia condivisibile.
Potrà trovare nella sezione MinForma un articolo sulla scleroterapia le cui informazioni, per quanto riferite prevalentemente alla scleroterapia delle teleangectasie, le saranno sicuramente utili.
Tutti i metodi di depilazione comportano un minimo traumatismo, ma certamente quelli a caldo sono da proscrivere per chi ha problemi venosi.
[#2] dopo  
Utente 714XXX

Iscritto dal 2008
Grazie infinite per la consulenza.
Ho trovato molto utile il comntenuto del suo articolo.