Utente 377XXX
Dottori,
gli esiti dell' holter recitano ciò:
Normale l' intervallo di conduzione atrio-ventricolare.Non pause patologiche.Frequente extrasistolia ventricolare (circa 3000 extrabattiti) monomorfi, isolati, non precoci, talora organizzati in cicli bigemini e trigemini. Il tratto ST-T non è alterato. L'ecocardiogramma risulta essere pressochè perfetto a parte un lieve prolasso mitralico. La situazione è migliorata da quando assumo esomeprazolo per un lieve reflusso esofageo, riducendo tale numero drasticamente.
Le chiedo se appunto, con un cuore 'sano' come affermano gli aritmologi, queste extrasistole possano rovinarlo. Anche se non capisco tali manifestazioni in un cuore sano.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le extrasistoli NON rovinano il cuopre e fanno parte della "sindrome da prolasso mitralico"
Tali aritmie possono anche avere origine da una spina irritativa quale un reflussio gastroesofageo od una calcolosi della colecisti.
Tuttavia, avevndone lei un discreto numero e' opportuno che esegua un ECG da sforzo, per valutare se queste aumentino o meno con lo sforzo.
Riduca il consumo di caffe', se fosse eccessivo, e stia ovviamente lontana dal fumo.
Arrivederci
[#2] dopo  


dal 2015
Grazie per la rapida risposta.
In ogni caso è d'accordo sul fatto che se ben tollerate non necessitano di betabloccante? Per fortuna non fumo, e bevo caffè solo al mattino (se necessario lo elimino).

Una buona serata
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se le aritmie scompaiono con lo sforzo questo è un segno di benignità.
Penso tuttavia che una terapia con beta bloccante potrebbe esserle estremamente utile
Arrivederci
[#4] dopo  


dal 2015
Grazie tante per la risposta rapidissima.
Le porgo una ultima domanda: le extrasistole ventricolari precludono la donazione di sangue? Crede possa donare in tutta tranquillità?

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Assolutamente nessuna controindicazione alla donazione
Arrivederci