Utente 378XXX
Gentili esperti di MEDICITALIA.it,
Avrei bisogno di un consulto ginecologico e spero che possiate aiutarmi.
Dunque, ho cominciato ad assumere la pillola Gestodiol a seguito di un raschiamento dovuto ad una metrorragia (con abbondante espulsione di coaguli di sangue) che mi ha portato poi in ospedale. Durante il primo mese non ho avuto rapporti sessuali e ho osservato gli effetti collaterali della pillola in questione (mal di testa e nausea in primis che poi son svaniti col 2 blister grazie al cambiamento dell'orario e cioè prendendola la sera tardi piuttosto che in prossimità della cena)
L'unico effetto collaterale che mi è rimasto è una tensione al seno, soprattutto appena svegliata. Lo sento indolenzito parecchio. E' normale?
Un'altra domanda circa la copertura della pillola. Ora che sono quasi a metà del 2 blister, posso essere tranquilla sulla sua copertura da gravidanze indesiderate? So che la pillola blocca l'ovulazione ma io son giorni che ho abbondanti perdite trasparenti (ieri giallino chiaro) tipo ovulazione ma non ho prurito o altro, forse un leggero bruciore quando faccio la pipì ma sto bevendo anche poco quindi non vorrei che fosse per la concentrazione delle urine e, tra l'altro, ho anche notato che mi scappa più frequentemente la pipì.
La prima pillola di Gestodiol l'ho assunta il giorno stesso delle mie dimissioni, su "ordine" del ginecologo. Quel giorno avevo delle leggere perdite di sangue dopo l'intervento e so che la pillola è efficace soltanto se presa il primo giorno di mestruzioni. Io avendo avuta una metrorragia non so, a questo punto, quale fosse il primo giorno effettivo di ciclo anche perchè mi son recata in ospedale un giorno dopo l'inizio di questa metrorragia. Lascio alcuni dettagli sul ciclo per farVi capire meglio la situazione:
Ho avuto le mestruazioni dalla durata di 5-6 giorni, due giorni dopo ho cominciato ad avere una nuova mestruazione con espulsione di grandi coaguli di sangue. Il giorno successivo son corsa all'ospedale e visto che l'emorragia non si fermava con i medicinali (Tranex e Methergin) mi hanno effettuato un raschiamento. Due giorni dopo sono stata dimessa e ho iniziato la terapia con pillola.
Vorrei, ora, avere la certezza che alla 10 pillola del 2 blister, io possa essere tranquilla e questa copertura c'è ( o, per curiosità. se potevo essere tranquilla già verso la fine del 1 blister) e che queste perdite che sto avendo son legate agli ormoni della pillola piuttosto che all'ovulazione e quindi a un mio malfunzionamento.
Un'ultima domanda sulla biopsia ho avuto questo esito:
macroscopia:
frammenti multipli bianco grigiastri 05,1,0cm
microscopia:
frammenti di polipo ghiandolare dell'endometrio
Cosa vuol dire?
Sono un soggetto abbastanza ansioso e sto sintomatizzando un po' tutto ultimamente...
Grazie mille per la Vostra cortese attenzione.
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
l'azione contraccettiva inizia dal primo confetto del primo blister.
Per questo problemi di contraccezione e di probabile ovulazione non sussistono..
La tensione mammaria a volte é legata al tipo di progestinico contenuto nella pillola, in questi casi se dovesse persistere si può cambiare tipo di pillola.
L'esame istologico fa riferimento ad un polipo benigno, niente di grave.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 378XXX

Iscritto dal 2015
Gentile Dr. Nicola Blasi,
La ringrazio tanto per la sua celere risposta e il tono rassicurante. Quindi, nonostante non abbia iniziato la pillola il 1 giorno esatto di ciclo, la copertura ora è comunque presente e le perdite trasparenti che ho avuto son da associare agli ormoni della pillola?
Grazie mille!
Cordialmente.