Utente 316XXX
buongiorno
tre giorni fa alle 4 di notte sono sta colta da dolori addominali fortissimi, e da brividi di freddo, nel tempo i dolori sono diminuiti ma ieri , quando ho cercato di camminare un pochino(veramente 2 minuti di orologio) sono ripresi fortissimi, non mi riusciva stare dritta. sono stata dal mio medico, che nel dubbio che potesse essere appendicite mi ha mandato al pronto soccorso, dalle analisi del sangue hanno escluso l' appendicite per fortuna , mi hanno dimessa con l' ipotesi di dolore legato all' ovulazione.(preciso che ero al 15° giorno del ciclo). ho sempre avuto cicli perfetti di 28 giorni, tranne recentemente che mi si sono allungati e addirittura il mese precedente è saltato.Non ci avevo dato molto peso perchè anni fa avevo 38 anni) mi avevano già trovato un valore di FSH molto alto per l' età e ho pensato fossero i primi segni di menopausa.E' stata fatta un' ecografia dalla quale non è stato trovato niente di grave, ma non era chiara perchè ero completamente disidratata e a vescica vuota. Mentre ero al pronto soccorso mi hanno trovato la febbre a 38. tuttora ho dolori, specialmente se sto sto dritta, e mi sento stanchissima.
Secondo voi è oppurtuna un' altra ecografia fatta nelle giuste condizioni o che esami mi consigliereste?
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La giustificazione diagnostica del Collega la condivido, anche perchè durante l'ovulazione potrebbe esserci anche un "corpo luteo emorragico " che comporta il versamento di sangue in addome e conseguenti sintomi dell' irritazione peritoneale :dolore, febbre , simulando cosi un attacco di appendicite .
SALUTI