Utente 945XXX
Salve a tutti
Sono un ragazzo che vi scrive per un problema che ho e che nn ho mai avuto il coraggio di esporre a nessuno.
Mi scusco a priori per la scelta,sicuramente nn corretta,della categoria.
Ecco il mio problema:
Ho 21anni ma credo di nn aver ancora completato lo sviluppo,o meglio credo che lo sviluppo si sia fermato da anni ma nn sia ompletato.Mi spiego meglio:sono alto 1,80 e quindi penso che lo sviluppo osseo sia completo,ma i peli su tutto il mio corpo(a partire dalle gambe fino alle braccia)nn sono quelli di un normale ragazzo:sono di lunghezza molto ridotta,nn folti e sulla zona del torace sono quasi assenti;la barba è presente a zone ed anche in questo caso nn posso parlare di vera barba;i capezzoli nn sono formati come quelli di un normale maschio;per nn parlare delle zone più intime quali i testicoli e lo stesso pene che per me nn hanno avuto lo sviluppo completo.
Nn sono mai andato da un medico a chiedere di risolvere il mio problema,anche se so che loro svolgono il loro mestiere nel modo più professionale possibile,ma ho forte imbarazzo a farmi visitare.
Vi prego di aiutarmi in qualche modo se vi è possibile,sono disposto ad inviare foto e dare descrizioni più accurate,ma datemi qualche consiglio,nn so proprio più che fare e come comportarmi.
Un imnmenso grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
SONO CERTO CHE QUESTA NON E' ASSOLUTAMENTE LA RISPOSTA CHE LEI SI ATTENDE.
Lei deve al più presto rivolgersi al Suo Medico di base per un franco colloquio ed una accurata visita clinica. Se questo non fosse possibile, per le motivazioni più svariate, si rivolga direttamente agli ambulatori di Endocrinologia di una qualsiasi Struttura Universitaria od Ospedaliera della Sua città o della Regione che vuoLe, anche lontana.
La prego di credermi: i Suoi dubbi e i Suoi interrogativi meritano una considerazione ben più grande di quella che può fornire un Forum o Internet.
La visita non è poi così traumatizzante e la situazione ancora sotto controllo. Non perda tempo prezioso.
Se il Suo Medico non Le da la fiducia o la confidenza che dovrebbe (mi dispiace per lui), ne parli con un famigliare (se può e/o vuole) , oppure con un amico.
Non voglio dare l'impressione di defilarmi dalla risposta, ma credo che questo sia il migliore consiglio che posso darLe.
Davvero affettuosi auguri per tutto e cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO