Utente 301XXX
Salve cari dottori, so che questa domanda è stata posta più e più volte su questo sito ma vorrei mi fosse data una delucidazione riguardo un aspetto di questa pratica. Esiste una tra i tanti metodi uno tale da rendere permanente un eventuale falloplastica di ingrandimento? Ho un pene veramente sottile(10,5cm di circonferenza) che mi preclude ad una vita normale, ed ora che ho una certa disponibilità economica volevo valutare questa possibilità. Premetto che sono gia stato da uno psicologo con risultati che posso dire dopo mesi di terapia essere nulli.
Volevo sapere cosa ne pensate della Falloplastica con Matrice di Derma liofilizzato coltivato, puo essere questa una soluzione papabile? Grazie anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,le mie perplessità sulla validità delle tecniche chirurgiche volte ad ottenere un incremento longitudinale e/o circonferenziiale del pene sono tali da sconsigliarne il ricorso.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 301XXX

Iscritto dal 2013
Grazie dottore per la risposta . H solo un ultimo quesito per lei esiste qualche metedo che si possa dire definitivo mettendo in conto i correlati effetti collaterali?
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...a mio avviso,al momento,non esiste una soluzione.Cordialità.
[#4] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,
aggiungo qualche nota e delle letture alle riflessioni del Dr.Izzo

Le allego una lettura su pro e contro della falloplastica e sull'importante differenza tra dismorfismo e dismorfofobia, soprattutto ai fini della sua successiva risoluzione o disillusione ...



http://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/2162-genitali-ideali-misure-pene-falloplastica-vaginoplastica.html

Ed un canale salute

http://www.medicitalia.it/salute/pene-piccolo-dimensione-dei-genitali
http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/2304/Misure-dei-genitali-
[#5] dopo  
Utente 301XXX

Iscritto dal 2013
grazie ad entrambi.In risposta alla professoressa radone le vorrei dire che l articolo l avevo gia letto e mi ci rispecchio parecchio a dir la verita.il problema pero è che non vedo soluzioni.Come detto in precedenza sono stato da uno psicologo e ho provato piu volte a riapprocciare con una donna ma con risultati pessimi.Essendo lei una psicologa puo immaginare quale sconforto io possa attraversare in questo momento della mia vita e non c e da stupirsi secondo me che un uomo nella mia situazione le provi tutte. le misure del mio pene sono realmente sotto la media per quello che riguarda la larghezza e conoscendo le donne non voglio passare,come e gia successo in passato,per quello che ce lha "piccolo". oltre tutto lei è anche una donna e chi meglio di lei sa quanto tra di loro si parli di misure ecc... Personalmente sono arrivato ad un livello in cui rinucio pure a uscire con una coetanea perche tanto so che nel momento si passerá ad altro io non saro all altezza. ed è per tutte queste motivazioni che mi sto rivolgendo alla chirurgia.
[#6] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Se riuscisse a spostare lo sguardo dal parametro "misure" e cm alla dimensione psichica, relazionale, personologica....forse avrebbe uno sguardo meno miope e più speranzoso.

L'orgasmo femminile, tra l'altro, non è dimensioni/correlato ma dipende da tantissimo altro...di non quantizzabile.

Se non ha problematiche funzionali ed anatomiche, forse - ma siamo online e non si tratta di diagnosi - si tratta di dismorfofobia e non di dismorfismo, curabile in altro modo, ma non di certo chirurgico.

L'intimita non è frutto di due genialità, ma di due persone!

[#7] dopo  
Utente 301XXX

Iscritto dal 2013
Cara Dottoressa qui non si tratta neanche tanto della soddisfazione della partner quando del fatto di avere una parte del corpo che non mi piace e per la quale potrei essere preso in giro Ora le racconto quello che molto prabilmente è il fatto scatenante di tutto questo mio enorme complesso. stavo con una ragazza che era innamoratissima di me ed eravamo entrambi vergini.arrivo un giorno il momento di fare il passo successivo alle solite coccole,provai a mettermi un preservativo nel mentre e mi accorsi che non mi stava...sta di fatto che persi l erezione e non se ne fece piu niente.Il giorno dopo lei racconto i dettagli ad una sua amica pettegola che lo disse a tutti e da quel giorno ho cominciato a farmi mille domande e a paragonare le mie misure a quelle degli altri riscontrando di non essere all altezza.
[#8] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Per un solo episodio ricorrere alla chirurgia mi sembra assolutamente errato, nessun chirurgo, immagino, l'assecomderà.

Comprendo il suo sconforto, ma probabilmente l'episodio è stato dovuto ad un d.e e di conseguenza il profilattico le stava grande

Risolva la sua ansia, quella a monte, e vedrà che non immaginerà soluzioni così cruente