Utente 378XXX
Buongiorno cari Dottori, io e mio marito(39anni) siamo in cerca di un figlio, e abbiamo da poco ricevuto l'esito del suo spermiogramma che risulta alquanto catastrofico:

Aspetto : opalescente chiaro
Volume: 3.8
Ph: 8
Viscosità: normale
Liquefazione: completa
Numero di spermatozoi: rarissimi(osservato 1 spermatozoo immobile per vetrino)
Totale spermatozoi eiaculati: rarissimi(anche dopo centrifugazione per concentrazione)
PR(progressivi) 0
NP(non progressivi) 0
PR+NP 0
Immobili: rarissimi
Vitali: non valutabili
Forme normali: Non valutabili
Atipie testa: Non valutabili
Atipie collo: Non valutabili
Atipie coda: Non valutabili
Spermatozoi amorfi: non valutabili
Leucociti: assenti
cellule epiteliali: rare
Zone di agglutinazione: assenti
Cellule germinali immature: assenti

Il mio ginecologo ha detto che non ha mai visto un esito così catastrofico, più leggeva e più si metteva le mani nei capelli. Secondo lui non c'è niente da fare, ma è un ginecologo appunto.

premesso che mio marito, circa 15anni fa ha subito una torsione di un testicolo con relativa asportazione, l'altro( a sua detta) non risulta toccato, anche se la posizione è molto alta rispetto alla norma, diciamo che risulta alla stessa altezza del pene. Forma e grandezza sono nella norma e non ha mai accusato dolore.

Dopo aver saputo l'esito, mio marito ha deciso di non farer più nulla, tra l'altro avevamo il primo colloquio per la fecondazione assistita il 4maggio, ma non vuole più andare.
A questo punto io vi chiedo: ci può essere una minima speranza che si possa fare qualcosa?
So che la medicina ha fatto passi da gigante,(leggo di MicroTese ecc) ma se non c'è una minima speranza è inutile proseguire.
Non vi dico in che stato è ora mio marito, e non vorrei che cadesse nel baratro con un altra conferma di fallimento.
Resto in attesa di una vostra risposta, grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Lauria
24% attività
0% attualità
8% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2013
Salve, il quadro dello spermiogramma descritto è di azoospermia, anche se, non rare volte, una rondine non fa primavera (bisognerebbe avere almeno 3 spermiogramma per esseri sicuri).
Consiglio, quindi, a suo marito di non scoraggiarsi e di ripetere spermiogramma + spermiocoltura (ricerca di germi comuni, miceti) dopo 3-5 giorni di astinenza sessuale e portare la raccolta in laboratorio analisi entro 30 minuti (meglio se raccolto in laboratorio), può eseguire, inoltre, degli esami ematici: emocromo, testosterone totale e libero, LH, FSH, TSH, prolattina ed una ecografia/ecocolordoppler scrotale-vasi spermatici. Se ha avuto disturbi (urinari o alla eiaculazione),alla spermiocoltura può aggiungere la ricerca della Clamidia ed eseguire es.urine, urinocoltura ed una visita urologica.
Saluti
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle indicazioni ricevute dal collega Lauria, che mi ha preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo particolare problema riproduttivo, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/195-azoospermia-spermatozoi.html

Un cordiale saluto.