Utente 478XXX
Buongiorno
soffro da parecchi anni di un prurito anale fastidiosissimo, nessun medico mi ha mai trovato la causa, lo curai come candida ma non aiuto' molto.
in piu ho da due anni problemi con alla forchetta. dopo ogni rapporto mi si strappa la pelle dell'ingresso alla vagina e sanguina. in quel punto qualche mese dopo mi sono anche comparsi i condilomi acuminati. da li li ho provati a togliere con l'aldara, sempre con successo anche se ho avuto due recidive nell'arco di un anno.
in piu nell'aprile scorso di quest'anno mi hanno trovato una lesione AIN III all'ano, cioé un morbo di bowen causato da hpv.
ho curato per tre mesi la zona all'ano e la forchetta con l'aldara, perche il mio ginecologo pensava che avessi anche alla forchetta delle displasie.
circa due settimane fa mi sono sottoposta ad un intervento totale per fare delle multiple biopsie e bruciare quelle parti sospette con il laser co2.
ricevuti i risultati mi é stato detto che non é stata trovata nessuna displasia in tutte le sei biopsie che mi sono state fatte, ne all'ano e ne alla forchetta. l'unica cosa che hanno trovato é un eczema.

ora le mie domande:
- é possibile che l'eczema mi provochi la ferita alla forchetta?
- é possibile che il prurito anale sia anche dovuto all'eczema?
- come posso curare nel miglior modo a fine che mi passi il problema della ferita? ho bisogno di trovare soluzione, é da due anni che ho provato di tutto ma niente é servito...

vi prego, datemi un consulto perche ho veramente bisogno di trovare una soluzione.
grazie mille!!!!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Le sue domande hanno una unica risposta:

visita Venereologica dermatologica: mediante questa procedura specialistica, con l'esperto di cute e mucose genitali, riuscirà ad incasellare queste sue sintomatologie in un'unica situazione o in più situazioni:

resta il fatto che senza una diagnosi precisa - cui lei deve tendere - è difficile ogni altro approccio.

produca quindi questa visita.

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 478XXX

Iscritto dal 2007
Gentile dottor Laino
la ringrazio per la pronta risposta.
Purtroppo non riesco a vedere la visita dermatologica come una soluzione definitiva, visto che prima di questa operazione avevo consultato parecchi medici (ginecologi e dermatologi), all'incirca dieci e nessuno mi é riuscito a trovare la causa vera.
io ho sempre sospettato di avere un eczema, perche ne ho anche avuti altri, ma nessun dottore si é mai occupato di farmi un test specifico. Mi dispiace se reagisco cosi, ma ho dietro di me veramente un lungo percorso di esperienze negative con i dottori. Io non vivo in Italia, sono in Svizzera e mi sembra che qui i dottori non si prendono veramente cura dei pazienti. Si figuri che sono stata operata in anestesia totale per un eczema!
io avevo anche effettuato dei test in italia per la ricerca del hpv (hpv mRNA messaggero) e tutti risultarono negativi. mi fecero anche due pap test anali e anche questi risultarono negativi. Pero' hanno ugualmente voluto operarmi. Quindi se mi rivolgo a voi é perche vorrei sapere se esiste a vostro parere una soluzione al mio problema. Perché dei dottori svizzeri non mi fido piu tanto...
Come posso curare l'eczema genitale?

Grazie mille

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
nessun suggerimento è possiible, gentile signora, senza una diagnosi precisa:

l'eczema è una condizione che sottende molteplici situazioni tutte dissimili fra loro.

il fatto di non essere ancora riuscita a reperire una diagnosi di certo non può porre un limite definitivo alla ricerca di una soluzione: cerchi un medico specialista di sua fiducia (o quello con il quale fin'ora si è trovata meglio) e si affidi ad egli per il percorso necessario.

cari saluti