Utente 378XXX
Salve,
Sono un ragazzo di 22 anni e 4 giorni fa ho subito un intervento di circoncisione per fimosi non serrata. I primi tre giorni sono stati abbastanza problematici, con molti dolori e sanguinamenti. Ora, a parte il gonfiore e la colorazione violacea (che spero vivamente siano normali), c'è una cosa che mi preoccupa: non riesco a scoprire il glande fino alla zona dei punti. Riesco a vedere, e quindi a medicare, solamente quelli applicati nella zona del frenulo, mentre quelli applicati sotto al glande lungo la circonferenza non riesco a scoprirli. Inoltre sono in parte ricoperti da una patina di sangue coagulato molto scura e densa che non riesco a rimuovere.
Cosa è più opportuno fare?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
quello che descrive rientra nella normalità post-operatoria. Continui ad eseguire le medicazioni così come consigliatole senza forzare eccessivamente il prepuzio. Vedrà man mano che passano i giorni l'abbassamento del prepuzio e la esposizione dei punti diventerà più agevole. "I grumetti" si distaccheranno gradualmente da soli.

Cordiali saluti
Gino Scalese
[#2] dopo  
Utente 378XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio per la risposta immediata ed esaustiva.
Per la medicazione il mio urologo mi ha dato una pomata cortisonica da applicare due volte al giorno sui punti applicati per un periodo di 7 giorni. Essendo che non riesco a scoprire i punti sotto il glande e quindi non riesco ad applicarci direttamente la pomata (bensì la applico alla base del glande e poi cerco di distribuirla strofinando la pelle nella zona dei punti), secondo Lei dovrei continuare la medicazione oltre al periodo prescritto?
Inoltre questa mattina, durante la medicazione, oltre ad un notevole sgonfiamento del pene ho notato nelle garze una sostanza color giallo molto chiaro e "diluito", può essere un principio di infezione?
Mi scuso per tutte queste domande, mi è difficile contattare il mio urologo.
La ringrazio per la disponibilità

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Mi sembra strano che le abbia dato solo una pomata a base di cortisone che comunque non va proseguita oltre i 7gg salvo diversa indicazione dello del medico prescrivente.