Utente 505XXX
Egregi Dottori, di seguito riporto il risultato dell'esame di mio suocero età 68 anni, premetto che è iperteso, dislipidemico, diabetico in trattamento ipoglicemizzante orale, con storia di pregresso by-pass aorticocoronarico.
E' stato sottoposto a cateterismo cardiaco sinistro e coronarografia che hanno mostrato normali valori emodinamici, malattia coronarica significativa nativa dell'arteria disce sul secondo ramo marginale cronicamente occlusondente anteriore e del secondo ramo marginale totalmente occluso, buona pervietà del bypass arterioso in arteria mammaria interna sinistra per l'arteria discendente anteriore. Nella stessa seduta è stato pertanto eseguito tentativo senza successo di angioplastica coronarica sul secondo ramo marginale cronicamente occluso. E' stato dimesso con la raccomandazione di seguire scrupolosamente la terapia medica oltre che di stile di vita salutare, non è stato consigliato un altro intervento per l'arteria chiusa. I sintomi che accusa sono un po' di affaticamento durante gli sforzi con dolori toracici, mentre la terapia medica è composta da Acetilato di Lisina, ranolazina, carvedilolo, irbesartan/idroclorotiziale fluvastatina, isosorbide, esomeprazolo, lodotra e vildagliptin/metformina. Le domande che pongo sono perché sconsigliano l'intervento e comunque può stare tranquillo per il futuro? Vi ringrazio anticipatamente.
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Durante
28% attività
12% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2014
Buonasera,
Suo suocero è affetto da cardiopatia ischemica cronica. È difficile esprimersi sulla fattibilità o meno della angioplastica non potendo visionare i filmati della coronarografia, e soprattutto lei non ha riportato se ci siano o meno altri bypass per la coronaria destra e quale sia lo stato di quest'ultima.

Cordiali saluti
Alessandro Durante
[#2] dopo  
Utente 505XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio Dottore ha ragione non ho riportato la risposta completa, il bypass è solo per l'arteria mammaria interna sinistra per arteria discendente anteriore e l'angiografia riporta vaso di buon calibro e flusso con ottimo run-off a valle, indenne da stenosi. l'arteria discendente anteriore distalmente all'anastomosi appare di buon calibro indenne da stenosi e si visualizza per via retrogada fino al segmento prossimale dove si visualizza occlusione totale, mentre la coronaria destra recita: vaso di buon calibro, dominante, presenta diffusa malattia di parete nel tratto prossimale e distale in assenza di stenosi significative. l'arteria discendente posteriore, di buon calibro, presenta stenosi del 50 per cento nel tratto prossimale.
Arteria circonflessa vaso di buon calibro non dominante presenta lievi irregolarità parietali nel tratto atrio-ventricolare e distale, in asseza di stenosi significative. Il primo ramo marginale di piccolo calibro presenta stenosi significativa nel tratto ostiale: Il secondo ramo marginale, di buon calibro, presenta stenosi significativa nel tratto ostiale, seguita da occlusione totale nel tratto medio.
Cordiali saluti.