Utente 319XXX
Buonasera,
sabato durante una partita di calcio mi sono procurato una lesione al tendine estensore del dito indice della mano sinistra,con dito a martello (come diagnosticato al Pronto soccorso la mattina di Domenica).
Dopo aver eseguito le radiografie che hanno scongiurato la presenza di lesioni ossee , l'ortopedico del P.S. mi ha applicato un tutore di stax fissandolo con un poco di scotch, ma si è definito scettico sulla corretta riuscita della terapia , mi ha infatti consigliato una visita con un chirurgo della mano per pianificare un intervento chirurgico.
Ho letto vari consulti su questo forum e volevo chiederVi se dare retta a quanto sostenuto dal medico del P.S. oppure continuare con la terapia conservativa indossando il tutore (ho letto che mantenenendolo 24x7 per almeno 7 settimane ci sono buone possibilità che il dito guarisca ).
Vorrei evitare di sottopormi ad un intervento, seppure di "lieve" entità.
Vi ringrazio in anticipo per l'attenzione.
Buona serata

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

ha perfettamente ragione. Io farei lo stesso.

Oggi, si preferisce non operare tranne che nei casi con micro-distacco osseo (lesione di Segond).

L'unica mia perplessità è nell'uso del tutore di Stax, che va bene in linea di massima ma, essenso in plastica, fa sudare e macerare la cute, rendendo quasi impossibile tenerlo per 7 settimane.

Preferisco una stecchina di Zimmer modellata in lieve iperestensione della falange ungueale.

Buona giornata.
[#2] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2007
Buongiorno Dottore,
La ringrazio innanzitutto per la sua celere risposta.

Domani ho la visita ambulatoriale con il chirurgo della mano, nella speranza che il di lui parere concordi con il Suo.

Per quanto riguarda la terapia conservativa: il tutore non deve essere mai tolto , nemmeno per pulizia e/o controllo della cute?
Può essere bagnato o va coperto durante la doccia?

Grazie ancora
Buona giornata
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
No, mai tolto per nessun motivo.

Per questo motivo è importante evitare che il dito sudi.
[#4] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2007
Un altro dubbio: appurato che con questa terapia conservativa è comunque possibile che la falange unguale non torni in posizione "normale", può capitare che anche le altre falangi una volta rimosso il tutore presentino problemi dovuti alle settimane di "immobilità"?

Grazie ancora,
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Ci sarà un minimo di rigidità, che scomparirà con un pò di esercizi.
[#6] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2007
Buongiorno Dottore,
ieri ho avuto la prima visita ambulatoriale nell'ospedale dove mi ero recato Domenica scorsa: c'era lo stesso ortopedico che mi aveva medicato, e mi ha "liquidato" subito sostenendo di farmi visitare dal chirurgo della mano per (testuali parole) "valutare e pianificare l'intervento chirurgico": sembra quasi che spingano per la soluzione dell'operazione (mi ha addirittura accompagnato di persona all'accettazione per fissare la visita con il chirurgo della mano).
E' strano questo comportamento oppure il chirurgo della mano può (come nel Suo caso) propendere per il proseguimento della terapia conservativa?
..non vorrei che per "valutare" la lesione mi tolga il tutore facendo "perdere" al dito i progressi di questi (seppur pochi) 5 giorni di immobilità...

Grazie ancora,
Buona giornata
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Non so che dirle....
[#8] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2007
Buongiorno,
Le scrivo per aggiornarLa sulla mia situazione:
ieri alla scadenza delle 7 settimane ho rimosso il tutore di Stax (ora dovrò portare il tutore per 2 settimane solo di notte): la falange ungueale si presenta perfettamente dritta, il dito in generale risulta un po gonfio ed inturgidito.
Nel corso della giornata senza fare sforzi eccessivi sono riuscito a recuperare quasi totalmente la mobilità della falange media, mentre quella ungueale rimane ancora dritta e fatica a flettersi.
Volevo chiederLe quanto ci vorrà per poter recuperare pienamente anche la mobilità della falange ungueale, e se ci sono esercizi che possano facilitarne il recupero?

Grazie ancora
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Nessun esercizio particolare.

Con il passare dei giorni, il normale uso della mano favorirà anche il recupero della flessione dell'ultima falange.