Utente 379XXX
Buongiorno Dottori, vorrei chiedere una vostra opinione sul caso di mia madre.

Negli ultimi mesi, causa forti dolori ai polsi causati da due cisti (una per ogni polso), ha girato diversi specialisti i quali hanno tutti opinioni differenti, chi le ha dato dell'immaginaria, chi le ha consigliato dei tutori, chi una cura di cortisone, chi dei cerotti antidolorifici, chi tutta una serie di pillole tra cui di nuovo il cortisone, ma tutte queste "cure" non hanno avuto nessun esito. Infine qualche settimana fa è andata a Roma per un ulteriore visita e la Dottoressa A. le ha consigliato di operarsi, che le cisti effettivamente ci sono e sono vicino alle arterie, dicendo inoltre che tutori cortisone ecc erano pressoché inutili in questo caso. Si è quindi prenotata per l'operazione ma la lista di attesa è lunga 2 anni. Mia madre dal forte dolore è impossibilitata a fare molte cose, quindi vorrei sapere se c'è qualcosa per lenire il dolore, o di altri centri specializzati a cui ci possiamo rivolgere.
Se avete di bisogno della sua cartella clinica per esaminare con cura il caso sarò ben lieta di mandarla in privato.

Grazie


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

il vero problema è capire se i forti dolori riferiti da sua madre sono da correlare con le "cisti" (in realtà, probabilmente si tratta di gangli artrogeni in sede radiale sulla superficie flessoria del polso) o meno: infatti, molto raramente queste formazioni sinoviali determinano dolori intensi.

In genere sono asintomatiche o danno fastidio, non vero e proprio dolore.

Non vorrei che si facesse un intervento non necessario.

Questo non è deducibile dalla cartella clinica o da esami strumentali, ma solo con la visita.

Buon pomeriggio.