Utente 495XXX
Salve, è da ormai 7-8 anni che ho una macchia caffèlatte sul glande, dalla forma fina e allungata diciamo di circa 1cm x 3mm non in rilievo e con bordi regolari. Da premettere che non mi ha mai dato nessun problema di nessun genere se non di estetica, ho sentito parlare di macchie discromiche e spero che sia il mio caso..Sò che la risposta migliore è quella di consigliare di andare a fare una visita dermatologica, ma vorrei sapere cosa eventualmente potrebbe essere.?? grazie per una vostra risposta. Cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Prof.ssa Elisa Cervadoro
28% attività
0% attualità
12% socialità
LIVORNO (LI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
Infatti la diagnosi si fa effettuando la visita!!
Le probabilità diagnostiche potrebbero essere varie tra cui iperpigmentazione post-infiammatoria, nevo il tipo è da valutare in sede di visita, iperpigmentazione post-eritema da farmaci, cheratosi sebossoica.etc.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
L'ipotesi orientativa più probabile si avvicina al capitolo delle MELANOSI DEL GLANDE e del PREPUZIO.

queste situazioni melanocitarie proliferative debbono essere diagnosticate come sicure dal dermatologo anche e soprattutto l'utilizzo dell'epiluminescenza, tecnica di imaging cutaneo indolore e rapidissima da effettuare ma allo stesso tempo estremamente utile.

cari saluti
[#3] dopo  
Utente 495XXX

Iscritto dal 2007
Grazie per le vostre cortesi risposte..al più presto prenoterò una visita.