Utente 305XXX
ho 21 anni maschio .
mi lamento spesso di forti dolori al petto sinistro , quando corro e gioco con il cagnolino , quando faccio sforzi e quando c'è fresco e freddo ... con il caldo passa quasi il tutto ...
Non sono uno sportivo e sono 16 chili in sovrappeso , ma ho fatto in questa sett il mio primo lavoro come muratore( capirete che per uno che non è abituato è stato davvero estenuante ) sollevare pesi tutti i giorni per 6 giorni molto faticoso.
Domenica però ho avuto molta paura , il dolore era veramente importante e ho fatto fatica a dormire, così ho deciso di non andare più a lavorare e fare una visita cardiologica d'urgenza , sotto consiglio del medico di famiglia.
Ieri, quindi di lunedì , non ho lavorato , e quindi ho insieme la domenica già 2 giorni di riposo , oggi, martedì , ho fatto la visita cardiologica , ecocardiogramma ed elettrocardiogramma.
Il dottore ha detto che ho un cuore invidiabile , 45 battti al minuto è la perfezione ...
mi ha detto che potrei fare il ciclista tranquillamente e mi ha portato l'esempio di Coppi appunto il ciclista. Però mi ha detto che i dolori possono essere una infiamazzione cronica della sacca che contiene i polmoni e a me sembra che i dolori vengano dal cuore. Gli ho detto se posso fare sport in modo sereno e tranquillo e mi ha detto che ho un cuore sanissimo e che potrei arrivare a grandi livelli tranquillamente.
Arrivato a casa, mia madre ex assistente di sala operatoria si dice stranita di un battito così basso per uno che non fa sport ...
Cosa ne dite voi ? posso iscrivermi in palestra senza patemi,posso riprendere la muratura( che i soldi fanno sempre comodo) farò leggere le vostre risposte pure ai miei genitori , che vi salutano con tanta stima ...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Una frequenza cardiaca così bassa si osserva di solito in sportivi allenati, ma può anche essere una caratteristica costituzionale.

Ovviamente, è impossibile giudicare esami non visti, ma se il cardiologo ha fatto ECG, visita ed eco e l' ha tranquillizzata, non vedo perché non fidarsi di lui. Immagino che abbia riscontrato una bradicardia sinusale.

La domanda più importante è: in passato aveva una frequenza cardiaca più alta, o è sempre stato così?
[#2] dopo  
Utente 305XXX

Iscritto dal 2013
E.O. Dell'app.cardiovascolare
toni cardiaci ritmici e validi , pause libere. Torace : MVF, non rumori secchi o umidi . Addome trattabile ,o.i. nei limiti. Polsi periferici isosfigmici e validi. Non edemi.
PAO sin : 120/80 mm Hg.

ECG: bradicardia sinusale a f.c.m di 46 b/m , asse elettrico equilibrato, atriogramma e conduzione atrioventricolare regolare , non turbe della conduzione intraventricolare e/o della fase di recupero . QT :400 msec.

ECOcardiogramma
ventricolo sinistro di normali spessore parietali, dimensioni cavitarie e cinesi segmentaria; funzione contrattile globale (FE isp 60%) Atrio sinistro , aorta ascendente e camere destre nella norma. Valvole morfologicamente normali per età con flussimetria Doppler nei limiti. Non versamento pericardico.