Utente 379XXX
Buongiorno, circa una settimana fa mi sono fatto devitalizzare il dente post incisivo che da un anno era cariato e la carie risultava essere molto profonda. La dottoressa ha proceduto alla cura canalare e mi informava che la medicazione era andata "molto a fondo" sintomo che la carie aveva scavato in profondità e che probabilmente si era creato un granulometto. Il giorno seguente pur non sentendo dolore avvertivo che dalla parte dove era stato effettuato l'intervento ma molto più in basso sulla mandibola più in basso della radice del dente avvertito un rigonfiamento che al tatto era appena appena doloroso. Mi sono dato come spiegazione che si trattava di un gonfiore relativo alla cura canale anche se insospettito della posizione così in basso.... mi chiedo se sia effettivamente così oppure se sia possibile che in seguito alla cura si sia formata una ciste mandibolare... è possibile? io sono sicuro che pre intervento non avessi nulla... invece adesso anche passando la mano sento chiaramente che vi è un gonfiore a 7 giorni dall'intervento... vi prego di aiutarmi
[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
certamente non è una cisti mandibolare, ma probabilmente una raccolta ascessuale che in taluni casi può seguire una terapia endodontica.
Le consiglio di informare il suo medico per una rivaluazione ed eventuale terapia farmacologica.


Cordiali Saluti

NOTA BENE
Questa risposta ha scopo puramente informativo e non ha valore di diagnosi né di prescrizione terapeutica e non deve essere considerata sostitutiva della visita medica.
[#2] dopo  
Utente 379XXX

Iscritto dal 2015
Grazie infinite Dottore. Nel tal caso fosse una raccolta ascessuale potrà risolversi con una terapia farmacologica o sarà necessario un intervento per il drenaggio. Grazie infinite