Utente 310XXX
Buongiorno a tutti,
chiedo scusa se sto ponendo il mio quesito nella sezione sbagliata del forum.

Mi piacerebbe, se possibile, avere un vostro parere a riguardo:

ho 46 anni ed il mio colesterolo era (un anno e mezzo fa) pari a 282 con un rapporto oltre la norma. Oggi, dopo un anno e mezzo che assumo (dietro prescrizione del medico curante) un armolipid plas al giorno (migliorando contemporaneamente la qualità di vita generale) sono riuscito a portarlo a 211 con rapporto uguale a 4,5 e trigliceridi alti ma sotto il massimo.

una cugina mi ha parlato di questo altro prodotto ((Zeta colest) che lei assume dopo aver provato l'armolipid plus e mi dice che - secondo il suo medico - è molto più efficace dell'armolipid plus (sia per col. che per trigl.) e che, nota non irrilevante, costa anche molto meno.
Il quesito in sostanza sarebbe questo:
Armolipid plus o Zeta colest per migliorare ulteriormente i risultati (spendendo anche meno)? ovviamente mantenendo qualità di vita uguale, dieta, ecc.
Assumere entrambi?

Grazie mille
saluti
Simone




[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore
sono entrambi integratori (credo con la medesima composizione), ma non possono essere considderati nè l'uno nè l'altro principi attivi della farmacopea ufficiale e personalmente, da cardiologo, devo dirle che non condivido il loro utilizzo (semmai è opportuno far ricorso a statine di blanda azione, come la sinvastatina, a meno che non abbia controindicazioni al suo utilizzo). Il controllo dei suoi valori di colesterolo è a mio giudizio più dovuto alle modifiche del suo stile di vita che non all'armolipid (che ha costi ovviamente elevati rispetto a una statina) e potrebbe provare anche senza la sua assunzione a verificare se la colesterolemia resta a valori accettabili. Faccia anche attività sportiva.
Saluti cordiali