Utente 379XXX
Buonasera, sono stata sottoposta a Mini Laparotomia Risoluzione di emoperitoneo, Asportazione di Cisti sierose ovaio dx, riparazione di corpo luteo emorragico, emotrasfusione.
La diagnosi d'uscita è : Emoperitoneo da corpo luteo emorragico in gravidanza non evolutiva.
A questo punto le mie domande sono le seguenti: se rimango di nuovo incinta mi potrebbe riaccadere la stessa cosa? La gravidanza è stata la causa che ha scatenato tutto? E l'aborto è stata una conseguenza della situazione?
Premetto che la gravidanza era iniziale, poco più di un mese, e le cisti le ho sempre avute e tenute sotto controllo ma erano delle micro cisti, invece ora mi sono ritrovata ad avere delle cisti grandi dopo un mese e mezzo dall'ultimo controllo ed hanno quindi deciso di asportarle.
La ringrazio anticipatamente per la disponibilità.
Saluti
[#1] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile utente.
Non avviene solo in gravidanza e non è conseguenza dell'aborto.
Il corpo luteo si forma dopo ogni ovulazione "sostituendosi" alla cavità follicolare, in questa fase la cavità follicolare si riempe di sangue formando il corpo luteo immaturo detto anche corpo rosso, se la quantità di sangue aumenta si forma un ematoma, se l'ematoma si rompe si ha un emoperitoneo.
Maggiori chiarimenti potrà ottenerli nella sezione ostetricia e ginecologia.
Di nulla.