Utente 363XXX
Ho 69 anni si sesso maschile. Vi avevo già consultato 5 mei fà e il mio problema di ipertensione sembrava risolto: anzi i miei livelli pressori erano bassi. Assumevo: al mattino Lansox 15,triatec5, Cardicor 1,25; a mezzogiorno Espent 1000 e Cardirene 75,alle 17,00 Norvasc 5, alle 20,00 Triatec 5, alle 21,00 Urorc 8 categoricamente dopo il pasto e alle 22,30 Sinvat 20. Circa un mese fà inaspettatamente la pressione è cominciata a aumentare (140-150/80) e il medico mi ha fatto aggiungere una compressa di Norvasc 5 al mattino e Triatec 5 alle 20.00. Dopo una settimana non vedo grandi risultati inoltre mi sembra di notare (è già la terza volta) che tre ore dopo avere assunto Norvasc 5 alle 17,00 la mia pressione aumenta ulteriormente anziché abbassarsi?! Tengo a precisare che ho subito l'intervento di angioplastica coronarica nel 2008, ho un blocco di branca dx e sono diabetico curato solo col regime alimentare. La cosa più sconcertante per me è l'aumento pressorio dopo 3 ore dall'assunzione di Norasc5 che per me è sempre stato un farmaco molto benefico ai fini dell'ipertensione (lo prendo da meno di un anno) .Io spero di essere stato abbastanza chiaro e attendo con grande fiducia un Vostro gentile cenno di riscontro in merito. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore
avevo già risposto alla sua richiesta tempo fà esprimendo le mie perplessità per la terapia che assumeva e dandole dei consigli, che non mi sembra lei abbia seguito. Libero ovviamente di farlo, ma a questo punto posso solo consigliarle di affidarsi alle cure di un cardiologo esperto. Noi a distanza non possiamo fare nulla per lei.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Egr. Dott. Rillo,

La ringrazio per la Sua risposta. Io mi ero già affidato al cardiologo che mi ha operato. La terapia suddetta aveva data ottimi risultati per cinque mesi portando i livelli pressori bassi (115-120 al max).E' stato solo dal 4 maggio c.a. che si è alzata improvvisamente e nononstante aver preso 2 cp di Norvsc 5 (1 al mattino e 1 alla sera) e avere preso Triatec 5 alle 20,00 i risultati non sono buoni. Inoltre sembra che alla sera 3 ore dopo aver preso il Norvasc 5 la pressione aumenti e sia io che il mio medico non riusciamo a spiegarcelo. A questo punto mi azionerò per trovare un nuovo cardiologo. Mi fà un pò paura cambiare perchè sono tanti anni che sono seguito da lui ma mi sembra di non avere altra scelta. Se Lei può o è ancora disposto a rispondermi potrebbe solo dirmi se ha avuto casi in cui il Norvasc 5, tre ore dopo l'assunzione, abbia aumentato i livelli pressori. Mi scuso ancora e La ringrazio anticipatamente.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
...posso solo dirle che non condivido la somministrazione di Triatec al mattino e alla sera...che il Norvasc preferisco somministrarlo alla sera e al dosaggio pieno (10 mg anzichè 5), che abbiamo a disposizione farmaci antiperrtensivi ben più efficaci del Triatec, che occorre comunque esser guidati dall' Holter pressorio delle 24 h (esame preferibilmente da farsi durante la stagione invernale)...posso infine consigliarle la lettura dell'art. http://www.medicitalia.it/minforma/cardiologia/1940-ipertensione-arteriosa-prevenzione-diagnosi.html per comprendere l'importanza della valutazione dei valori medi e non del singolo valore della pressione arteriosa.....
Il Norvasc comunque e ovviamente non è responsabile dell'incremento della sua pressione
saluti
[#4] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Gentile Dott. Rillo,

La ringrazio nuovamente per la Su collaborazione. Cordiali saluti,