Utente 379XXX
Salve tra alcuni giorni dovrò estrarre un molare. Poiché ricordavo che in altre estrazioni dentarie avevo seguito una profilassi antiallergica, il mio nuovo dentista mi ha detto di prendere bentelan e tinset mattina e sera. Però mi sono ricordata che in realtà non ho mai seguito questa profilassi prima dell'estrazione di un dente, ma l'ho seguita per fare una risonanza magnetica con mezzo di contrasto e per fare una gastroscopia con anestesia totale. Ora è meglio assumere comunque questi medicinali prima dell'estrazione oppure non è necessario? Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Buon giorno. innanzi tutto non mi è chiaro per quale motivo le sia stata prescritta la profilassi in oggetto e quali siano i suoi problemi allergici di base; inoltre sarebbe utile sapere se lei ha mai eseguito in precedenza Anestesia locali dal dentista o anche per altri motivi.
Infatti tale terapia "desensibilizzante" di preparazione, viene di solito prescritta a chi soffre di problemi allergici quando deve essere sottoposto a procedure che potrebbero esporlo a rischi in tal senso, e anche una anestesia locale potrebbe farlo.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 379XXX

Iscritto dal 2015
Salve, il mio dentista mi ha prescritto questa profilassi in base a quanto gli avevo riferito, ovvero di averla già fatta in precedenza per altre estrazioni, cosa non vera in realtà, ma ho seguito una terapia simile per effettuare una risonanza magnetica con mezzo di contrasto e la gastroscopia con anestesia. Oggi comunque ho estratto il molare e non ho avuto problemi con l'anestesia solo che il mio dentista mi ha detto di continuare con la profilassi antiallergica fino a domani, ma io non riesco a vederne il motivo visto che oramai ho già fatto l'anestesia. Spero di essere stata più chiara. Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Buon giorno, innanzi tutto sono felice sia andato tutto bene, ma per il futuro potrebbe essere utile puntualizzare meglio il concetto da me espresso nel post precedente.
Le avevo chiesto se lei avesse problemi allergici che giustificassero la preparazione con terapia desensibilizzante la prima volta che le è stata prescritta (per la risonanza?), infatti a mio avviso i farmaci si devono assumere se necessario.
Se lei non ha problemi allergici, per la risonanza potrebbero averle prescritto tale terapia a scopo precauzionale dovendo fare un contrasto che, anche se non spesso, può dare reazione.
Dopo però, sempre se Lei non è un soggetto allergico (cosa che ad oggi ancora non mi è chiara), ho il sospetto che i colleghi le prescrivano la terapia solamente perchè Lei dice di averla presa la volta precedente e nessuno, cosa ovvia, si vuole assumere la responsabilità di fare il contrario, mentre in realtà non servirebbe.
Spero di essere stata chiara anche se il discorso ha degli spunti di complessità e resto disposta a maggiori chiarimenti se le serve.
Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 379XXX

Iscritto dal 2015
Buonasera, io sono allergica agli acari della polvere, parietaria, olivo, cani, istamina e balsamo de Perù. Non so se in precedenza mi è stata data questa profilassi a scopo precauzionale o a causa delle mie allergie. Sarei interessata ad una sua opinione. Distinti saluti.