Utente 149XXX
Gentili Dottori,
vorrei un consiglio circa una situazione piuttosto anomala che mi perseguita da un po’ di tempo, in altre parole potrei ben dire di avere delle erezioni “in bianco”!
Mi spiego meglio……….premettendo che a livello sessuale "tutto ha sempre funzionato", da qualche anno a questa parte ho notato che il tono delle mie erezioni è leggermente diminuito, ma a parte questo, la cosa che mi lascia perplesso è che di recente avvengono fuori luogo, vale a dire che ho spesso delle fortissime e prolungate erezioni durante la giornata - tra l’altro in contesti assolutamente casuali e senza la minima stimolazione, forsanche derivante da un semplice pensiero - e quando poi mi trovo a dover darmi da fare mi capita l’esatto contrario, addirittura di fare fatica a mantenerla!
Qualche tempo fa mi è stata diagnosticata una lievissima Ipertrofia Prostatica Benigna a carico del suddetto organo, però, considerando che la mia vita sessuale è stata sempre normale, nel senso che se non mi sono ferocemente sfruttato non sono stato nemmeno seduto a guardare, ed aggiungendo l’avanzare dell’età che in qualche modo potrebbe influire - sebbene io abbia 52 anni ottimamente portati e sia privo di vizi pericolosi per la salute - in tutta onestà a me pare ampiamente prematuro iniziare ad avere simili problemi, o no? Inizialmente ho imputato la cosa ad un periodo di stress ma poi, visto il perdurare dell’antipatico disturbo ho iniziato a pensare a qualche altra motivazione che però, a dirla tutta, mi sfugge.
Non volendo andare per tentativi spesso inutili, cosa potrei fare in concreto per tentare di individuare la causa di questa strana situazione? Potrebbe essere una causa ormonale? Anche per il fatto di questa strana altalenanza……..
Un sincero ringraziamento.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,a 50 anni credo che sia giunto il momento di fare un "tagliando" circa lo stato dell'eccitazione sessuale maschile che verifichi il quadro ormonale,prostatico e vascolare.Consulti un esperto andrologo e ne segua i consigli per tutelare il presente ma,soprattutto,il futuro benessere sessuale.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 149XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore, prima di tutto la ringrazio per la cordiale risposta, in secondo luogo, debbo dire purtroppo per certi versi, complice la IPB credo che di recente io abbia fatto molto più di un tagliando, magari non propriamente concentrato sul punto di vista sessuale ma comunque, diciamo che sono stato ampiamente "esaminato" tanto che in teoria dovrei stare tranquillo per un bel pezzo. Tornando all'argomento, dovrei in pratica svolgere esami del sangue tesi all'individuazione di eventuali carenze ormonali? Cui magari aggiungere qualcosa che mostri la situazione dal punto di vista della circolazione?Ho ben compreso? Nel caso cosa dovrei fare di preciso? Di nuovo grazie per l'interesse.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...eseguire un ecocolordoppler penieno dinamico ed il dosaggio degli ormoni sessuali.Cordialità