Utente 257XXX
Salve. Di recente mi è stata diagnosticata, dopo un tampone vaginale, l'ureaplasma e mi è stato consigliato di fare una cura antibiotica con la Levofloxacina, per alcuni giorni. Mi sono sorti dei dubbi , in quanto io , oltre ad essere un soggetto con predisposizione allergica, ho alcune situazioni cardiologiche ,per cui sto finendo gli esami ,e alcune di queste già accertate ,che sono :
-aneurisma del forame ovale / del setto interatriale
-anomalie della ripolizzazione in sede anteriore
-insufficienza valvolare mitralica di grado lieve
-movimento vivace del SIA
-minima insufficienza valvolare tricuspidalica
-minimo scollamento pericardico circumferenziale di 2mm
-soffio sistolico puntale 2/6 al centrum cordis

Le cose per cui sto indagando sono :
-PFO ( lo danno all'80% presente)


Sono , inoltre, trombofilica e ho l'artrite .
Ho 32 anni di età.
Io e mio marito siamo alla ricerca di un bambino e mi è stato detto , anche , di curare ,quanto prima possibile ,l'ureaplasma, perchè potrebbe ledere la fertilità.
Volevo sapere se , data l'attuale situazione cardiologica, la levofloxacina si poteva prendere , o è il caso di passare ad altro antibiotico.
Grazie a chi mi risponderà

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La levofloxacina puo' allungare il tratto QT, ma inuna bassissima percentuale di pazienti.
La situazione cardiologica che lei riporta non e' assolutamente una controindicazione, se l ' ECG fosse normale.
Arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2012
Grazie Dottore per la sua risposta. Quindi,essendo che ,inoltre, in famiglia ho casi di morti giovani e dovute ad infarti,oltre che quanto riportato sopra ,e' cio che risulta dal mio ECG , sarebbe consigliato optare precauzionalmente su altro genere di antibiotico. Il mio tratto QT e' buono, ma soffro di tachicardie e dispnee.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se ha familiarita per morti improvvise sceglierei un altro antibiotico che non sia un chinolonico come il levoxacin

Arrivederci
Cecchini